la-torta-a-base-di-spaventosi-pesci-che-re-carlo-iii-mangera-per-la-sua-incoronazione

Il corpo di un serpente, la bocca a forma di ventosa carica di cerchi concentrici di denti aguzzi: non si tratta di un mostro spuntato fuori da un film horror, bensì di un pesce che gli Inglesi stanno facendo di tutto per far trovare a Re Carlo III nel menu per il giorno della sua incoronazione. 

La lampreda è un pesce abbastanza simile all’anguilla (ma dall’aspetto molto più spaventoso), che nuota sia in acque dolci che salate. La tradizione del loro consumo nella monarchia britannica è molto antica, e vuole che per il giorno dell’incoronazione il nuovo re (o la nuova regina) trovi nel banchetto reale la «Lamprey Pie», una torta farcita appunto con un ripieno a base di questo pesce. La tradizione risale addirittura al Medioevo, quando pare che la città di Gloucester abbia fornito al nuovo monarca una Lamprey Pie come omaggio prelibato. Da allora, questa torta è immancabile in tutti gli avvenimenti più importanti di corte, e in particolare nelle incoronazioni. 

LONDON, NOVEMBER 13: (NO PUBLICATION IN UK MEDIA FOR 28 DAYS) Prince Charles, Prince of Wales poses for an official portrait to mark his 60th birthday, photo taken on November 13, 2008 in London, England. (Photo by Hugo Burnand/Anwar Hussein Collection/WireImage)Anwar Hussein Collection

Così fu per Elisabetta II, e così sarà anche per Carlo III. O almeno, così tutti sperano che possa essere, visto che al momento le lamprede sono praticamente impossibili da trovare in Inghilterra, perfino per la Royal Family. Il motivo è piuttosto semplice: un tempo le lamprede abbondavano nelle acque del Regno Unito, mentre oggi sono pressoché estinte, con grande sollievo dell’industria della pesca, per cui la lampreda – specie invasiva che depreda gli altri pesci – rappresenta un grande nemico. 

Pasticcio di lampreda.

Esperanza33