Jacobs, Tamberi, Crippa e la battaglia dei gruppi sportivi militari che spaventa l’atletica italiana- Corriere.it

jacobs,-tamberi,-crippa-e-la-battaglia-dei-gruppi-sportivi-militari-che-spaventa-l’atletica-italiana-corriere.it

b3055316 681e 11ec 8566 5d3d900d8a47

di Marco Bonarrigo

Una guerra fomentata dalle pressioni dei grandi sponsor: il gentlemen agreement tra le otto squadre con le stellette un ricordo. Il passaggio di Tamberi dalle Fiamme Gialle alla polizia ha fatto saltare il sistema. La bocciatura di Crippa l’ultimo episodio

Foto di gruppo dei big azzurri dell’atletica leggera sul palco dell’Auditorium di Roma, alla recente cerimonia di assegnazione dei Collari d’Oro al merito sportivo. A fianco del premier Draghi, Palmisano, Desalu, Patta e Tortu sorridono nella divisa delle Fiamme Gialle mentre Stano, Tamberi e Jacobs sfoggiano la tuta delle Fiamme Oro. Dettaglio importante: delle decine di poliziotti-atleti presenti, Tamberi il solo ad aver cancellato il logo dello sponsor della polizia sulla tuta, quello dell’azienda Macron. Pochi giorni prima, alla cerimonia degli Awards dell’Atletica (voluta dalla Fidal, finanziata dai suoi sponsor Asics e Fastweb), Jacobs era stato l’unico a non vestire la tuta azzurra: per lui un completo casual di Nike.



Nel retropalco dei trionfi dell’atletica italiana del 2021, scoppiata una battaglia senza quartiere tra i gruppi sportivi militari che tesserano il 90% di loro, fomentata dalle pressioni dei grandi sponsor
: il gentlemen agreement tra le otto squadre con le…

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi