“inheritance”,-un-simpatico-ritorno-ai-“gialli-familiari”-della-hollywood-anni-’40

INHERITANCE
Rai 4. Con Lily Collins, Simon Pegg , Connie Nielsen. Regia di Vaughn Stein. Produzione 2020. Durata: 1 ora e 51 minuti

LA TRAMA
Una giovane procuratrice distrettuale, alla morte del padre, gran riccone, si trova ad amministrare  una grossa fortuna. E a eseguire molti lasciti testamentari. Tra questi, uno dai risvolti misteriosi e inquietanti. La ragazza viene a sapere che da anni, il babbo teneva un uomo sequestrato in un sotterraneo della tenuta di famiglia. Il padre poco prima di morire forse l’avrebbe voluto liberare e ora l’incombenza spetta  alla figlia. Lei libera il poveraccio. Per poi accorgersi che tanto poveraccio non era.

PERCHÈ VEDERLO
Perché è un simpatico ritorno ai “gialli familiari” che imperarono a Hollywood negli anni 40. Attori ad hoc: Lily Collins è un eroina trafelata come si conviene. E Simon Pegg  quando fa la carogna non è secondo a nessuno.