Incendio in una cooperativa agricola a Cerignola, nel Foggiano

incendio-in-una-cooperativa-agricola-a-cerignola,-nel-foggiano

L’incendio è esploso nella notte nella casa del custode della cooperativa agricola di Cerignola. Donna morta in un incendio anche a Piombino

di redazione

6 secondi fa

4 Gennaio 2021

Incendio in una cooperativa agricola a Cerignola, nel Foggiano. Un incendio è esploso nella notte nella casa del custode di una cooperativa agricola di Cerignola.

L’abitazione si trova all’interno della stessa azienda. Le fiamme si sono sviluppate all’interno di un’azienda che produce olive, ad una manciata di chilometri dal centro abitato ofantino.

Le cause dell’incendio

A quanto si apprende, un uomo è morto. Secondo gli investigatori, la vittima, di cui non sono state ancora rese note le generalità – ma si presume si tratti del custode – avrebbe manifestato in passato intenti suicidi. Da accertare le cause del rogo: questa mattina alle 8:30 erano ancora in corso le operazioni di spegnimento delle fiamme.

In aggiornamento

Casa in fiamme a Piombino

Quella di Cerignola è la seconda tragedia causata da un incendio in poche ore. A Piombino, in provincia di Livorno, una donna è morta carbonizzata, ieri pomeriggio, durante un incendio che si è sviluppato in un appartamento di via Bellini, nel centro della città.

A fare la macabra scoperta sono gli uomini di una squadra dei Vigili del Fuoco del comando di Livorno, distaccamento di Piombino, che sono intervenuti intorno alle ore 18:00, chiamati sul posto per domare un incendio sviluppatosi in un appartamento.

I Vigili del Fuoco, dopo aver domato le fiamme hanno rinvenuto, all’interno dell’abitazione, il corpo una donna morta carbonizzata.

Per quanto riguarda le cause dell’incendio gli accertamenti sono ancora in corso, mentre sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco, sono accorsi unità del personale sanitario del 118, dei Carabinieri e della Polizia di Stato.

È stato avvisato il Magistrato di turno per le pratiche di rito. I vigili del fuoco hanno lavorato non poco per liberare l’appartamento dal fumo per poter permettere alle forze dell’ordine di entrare e fare un sopralluogo.

La tragedia è avvenuta in una zona residenziale del centro di Piombino in una traversa del viale Amendola che corre parallelo al mare.