il-video-dall’ospedale:-«sto-meglio,-il-mio-bimbo-sta-bene.-non-vedo-l’ora-di-tenere-in-braccio-noa-alexander»

Bianca Atzei sta meglio. La cantante, in stato di gravidanza ormai avanzato, è stata ricoverata in ospedale per problemi di salute tra cui una polmonite. E proprio dal suo letto d’ospedale ha condiviso tra le Storie di Instagram alcuni video per rassicurare i fan sulle sue condizioni e ringraziare tutti per l’affetto ricevuto.

Bianca Atzei in ospedale per polmonite

È stato il compagno Stefano Corti a rivelare ai fan il motivo per cui la Atzei era sparita dai social network. Da alcuni giorni, infatti, non aggiornava più il suo profilo Instagram, facendo preoccupare i follower. «In tanti ci avete chiesto come mai Bianca è sparita da qualche giorno dai social. Purtroppo, ha avuto problemi di salute oltre a una polmonite in atto» ha spiegato Corti sui social.

Ho rischiato di partorire e fare le trasfusioni

(Instagram Stories @biancaatzei)

«Ho passato giorni complicati, con esiti sempre in peggioramento per colpa di un’infezione. Ho rischiato di dover partorire e fare le trasfusioni. Sono stata fortunata e sono stata in mani di grandi Dottori che oltre ad aver usato la loro professionalità, hanno messo il cuore. Hanno curato subito l’infezione e dopo qualche giorno è ristabilito tutto» ha scritto la cantante su Instagram. Dove è tornata mostrandosi «più leggera e più serena». 

Ricevi news e aggiornamenti sulle ultime tendenze beauty direttamente nella tua posta

Sanremo 2017, in camera con Bianca Atzei: scelte di look e confidenze su Max (Biaggi)

Sanremo 2017, in camera con Bianca Atzei: scelte di look e confidenze su Max (Biaggi)

Non vedo l’ora di tenere in braccio Noa Alexander

«Sto meglio, il mio bambino sta bene, è sempre monitorato. È protetto dentro la mia panciona» ha spiega Bianca ai follower. Che ha voluto ringraziare per tutto l’affetto, l’amore e i messaggi ricevuti. «Non mi avete fatto sentire sola e non mi avete lasciata un attimo» ha detto. «Spero di tornare a casa presto: respiro meglio, gli esami vanno meglio» ha aggiunto. Sottolineando che «La mia priorità è sempre stata aver cura e proteggere il mio bimbo». E proprio a lui ha dedicato il suo ultimo pensiero: «Non vedo l’ora di tenere in braccio Noa Alexander e son sicura che passerà tutta questa paura che ho provato».

iO Donna ©RIPRODUZIONE RISERVATA