il-turismo-torna-centrale-nel-distretto-di-montenapoleone

Torna il turismo nel distretto di Montenapoleone. Secondo la ricerca ‘Fashion Luxury Industry Trends & Store of the future’ effettuata da Deloitte Digital per MonteNapoleoneDistrict (l’associazione che rappresenta gli oltre 120 global luxury brand attivi nel Quadrilatero milanese), il centro della moda di Milano ha registrato un incremento del traffico dei visitatori del 20% rispetto al 2021. Le visite dei turisti stranieri in un solo anno sono triplicate (+197%), anche se ancora rimangono distanti dai valori raggiunti nel pre pandemia (- 47 per cento). Rispetto al 2019, a mancare sono soprattutto i turisti cinesi e russi, che dal 2021 sono crollati del 97 e del 74 per cento. In aumento invece quelli americani, che hanno registrato un più due per cento.

In contemporanea , Deloitte Digital rivela come il percorso di digitalizzazione dei canali di vendita del settore fashion & luxury sia inarrestabile. Secondo lo studio, le vendite totali derivanti dai canali marketplace (+17%) ed e-commerce (+21%) sono cresciute significativamente, rispettivamente del 17 e del 21 per cento. In particolare, si stima che il mercato dell’e-commerce possa raggiungere 1,1 trilioni di dollari nel 2025. Anche il social commerce è considerato dirompente nel settore grazie all’incremento del +18% degli acquisti compiuti sui social media. Per quanto riguarda il metaverso, invece, il biennio 2022-2023 si rivelerà decisivo per comprendere la reazione dell’industria verso questo nuovo canale.

Nonostante questo la ricerca evidenzia come nel 2025 più del 70% dei ricavi delle aziende fashion sarà generato dai canali offline. Come emerso dallo studio, circa il 60% dei clienti preferisce ancora comprare nei negozi fisici e in particolare, il 47% dei consumatori desidera toccare i prodotti e provarli personalmente, mentre il 70% afferma che gli assistenti alle vendite costituiscono delle figure fondamentali nell’esperienza di shopping. Buona parte dei consumatori preferisce ancora l’esperienza di acquisto in un negozio fisico in una logica di omnicanalità e personalizzazione, con i brand che nei propri store stanno sperimentando numerose innovazioni tecnologiche per rendere emozionante e personalizzata l’esperienza dei propri clienti.

Continua lettura

Leave a Reply