il-tar-contro-iliad:-respinto-ricorso-contro-novita-per-la-portabilita-della-sim

Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha respinto il ricorso presentato da Iliad contro le recenti novità che riguardano la portabilità dei numeri cellulari.

Le novità recenti, per esempio, prevedono che sia la persona intestataria delle SIM a richiedere la portabilità o il cambio di SIM. Questo, per evitare fenomeni di “SIM swap”, che possono portare a ottenere il controllo di un altro numero di telefono, verso cui, per esempio, vengono inviati codici per l’autenticazione.

Il TAR del Lazio non ha ancora esposto le motivazioni, che saranno rese pubbliche prossimamente.

84ee8e tar iliad

Da più di un anno iliad sta segnalando in tutte le sedi competenti e con ogni strumento a sua disposizione quanto e come questa Delibera impatti negativamente gli utenti e il mercato, senza nessuna ragione, dal momento che è possibile prevenire e contrastare efficacemente la frode “Sim Swap” senza ricorrere a misure, come quelle introdotte, che bloccano di fatto la portabilità“, ha detto la società in una nota.

Ben prima dell’approvazione, infatti, iliad ha segnalato alle Autorità l’ampiezza del disagio che si sarebbe venuto a creare, cosa che poi si è puntualmente verificata in queste prime 7 settimane di applicazione delle nuove regole“, va avanti. “Il disagio arrecato è evidente, è stato riportato e testimoniato più volte dalla stampa – specializzata e non – e dall’Unione Nazionale Consumatori, che ha annunciato di aver presentato anche degli esposti“.

Secondo Benedetto Levi, amministratore delegato di Iliad, “il disagio è evidentebasta guardare il numero di portabilità che ogni giorno si bloccano”.