il-gran-maestro-di-bernardo:-“stop-democrazia:-uno-dio-cinese-per-controllare-le-pandemie”

Se siete confusi, se non avete molto chiaro quello che sta succedendo, arriva l’”aiutino da casa”.

“Le pandemie saranno la regola e non l’eccezione; dovranno essere controllate senza la democrazia, che è un sistema pieno di debolezze. Tutto il mondo dovrà essere governato da un “Uno-dio”, che potrà fare tutto, come il presidente della Cina. Per fare l’uomo nuovo, si dovranno utilizzare cellule embrionali e i cattolici dovranno ingoiare il rospo. Si dovrà mandare in soffitta la Natura e il transumanesimo non potrà essere gestito col consenso delle masse”.

Sono i concetti espressi PUBBLICAMENTE, nei video che riportiamo, dal Prof. Giuliano Di Bernardo, docente di Filosofia della scienza all’Università di Trento. Entrato in Massoneria a 16 anni, vi ha militato per 40 fino a diventare nel 1990 Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia. Poi, come ha dichiarato lui stesso al giornalista Ruotolo, orripilato dalle infiltrazioni della ‘ndrangheta,   è uscito nel ’93 e ha fondato la Gran Loggia regolare d’Italia, ma, assistendo a ulteriori infiltrazioni, ha lasciato anche questa.

Un fiore sulla palude della massoneria”, così è stato definito dal Procuratore Agostino Cordova: certamente Di Bernardo è una persona onesta e sincera, dall’eloquio affascinante. Il problema è che, nella sua sincerità rivela quali potrebbero essere gli obiettivi della più pura massoneria internazionale, dato che è molto legato a quella – potentissima – inglese.

Ascoltiamo il suo preambolo QUI  (min. 3.00) in trasmissione da Luttazzi: “La massoneria è una concezione della vita e dell’uomo: libertà, tolleranza, fratellanza trascendenza e fondamento iniziatico. Nei rituali della più antica massoneria, quella inglese, vi troviamo tracce della filosofia occulta – di cui uno dei maggiori rappresentanti fu Pico della Mirandola – e consiste nell’ermetismo, nella cabala cristiana, nella magia, nell’alchimia, nel ROSACROCIANESIMO”.  

Ed ecco cosa spiega QUI   (dal minuto 7:20) durante la trasmissione “Segnalibro”:

“La globalizzazione altro non è che un processo di omogeneizzazione delle differenze umane; in tempi recenti, ha avuto una forte accelerata da parte della scienza e delle sue applicazioni tecnologiche e questo ha cambiato tutto.

Il fenomeno di globalizzazione ormai sta andando sempre più avanti ed è irreversibile per una ragione semplice: se sono la scienza e le applicazioni tecnologiche a spingere verso la globalizzazione del pianeta, bene, noi potremmo arrestare la globalizzazione fermando la scienza. Lei pensa che questo sia possibile?

La scienza andrà avanti e più la scienza va avanti più ci sarà globalizzazione. Arriveremo a un punto in cui ci sarà una sola società su tutto il pianeta Terra e allora la domanda è: chi  governerà questo “paese”? (Il Nuovo ordine mondiale? n.d.r.) Chi governerà questo mondo? Per ragioni che ho spiegato ampiamente nel libro NON POTRÀ ESSERE LA DEMOCRAZIA, LA DEMOCRAZIA RIVELA TUTTE LE SUE DEBOLEZZE E LE SUE CONTRADDIZIONI.

La società completamente globalizzata sarà governata da colui che ho chiamato l’UNO,  ma questo che cosa significa? Significa che i fenomeni che oggi noi stiamo affrontando potranno trovare soluzione soltanto all’interno di una società governata dall’UNO.

La pandemia, ecco, la pandemia è un ulteriore fattore di accelerazione verso la società globalizzata dell’UNO-dio, perché? Perché la pandemia di cui parliamo oggi non è l’eccezione, ma è la regola.

Noi ci dobbiamo  aspettare, in tempi brevi, altre pandemie che metteranno a rischio la sopravvivenza dell’umanità.

Allora dobbiamo trovare il modo, che non è quello di evitare le pandemie, ma quello di controllarle e allora dobbiamo vedere quali forme di governo consentono di controllare le pandemie.

Rispetto al futuro da me ipotizzato, che è quello dell’UNO-dio, oggi noi abbiamo una piccola anticipazione nel nostro presente, rappresentato appunto dalla CINA.

Per noi osservatori occidentali, quasi sempre distratti, la Cina sta creando condizioni del tutto particolari. Il presidente è stato eletto a vita, il che significa che per tutta la sua vita può dare quella impostazione che lui desidera per la Cina e per tutto il pianeta.

Non ha, quindi, le interruzioni previste dalla democrazia, ma, proprio per questo, avendo a disposizione la scienza, la tecnologia, l’intelligenza artificiale e tutto ciò che rappresenta le potenzialità scientifiche, è veramente UN DIO CHE PUÒ FARE TUTTO, che ha un potere assoluto, ecco perché io l’ho chiamato l’UNO-dio, ma l’UNO-dio può governare con successo un popolo di 1miliardo e 400.000 mila individui anche perché questo popolo non ha una religione, ma ha una filosofia pratica che è il Confucianesimo”.

 

Ed ecco quali sono i progetti sull’uomo e come li intende il già Gran Maestro Di Bernardo QUI (dal minuti 13.00)  :

“La biologia ci dice tutto ciò che sappiamo sull’uomo come organismo vivente. Con Darwin cominciano quegli studi portati poi avanti dalla genetica e dalla biologia molecolare che ci fanno capire come si produce la vita. Oggi noi lo sappiamo: entro 50 anni saremo in grado di produrre qualsiasi forma di vita. Se conosciamo il meccanismo della vita POSSIAMO MANDARE IN SOFFITTA LA NATURA. Per 4 miliardi di anni l’evoluzione è stata governata dalla natura, ora che l’uomo, questa scimmia pensante ha scoperto il meccanismo della vita può dire alla natura: “Tu non servi più, adesso decido io come l’uomo deve svilupparsi”. Si parla di uomo nuovo, di clonazione… Sono termini ancora molto forti. Si arriverà al punto in cui l’uomo potrà dire “Io l’uomo lo voglio cosi”. La scienza faccia in modo che tutte le malattie che hanno afflitto l’umanità siano eliminate. Questo ci consentirà di usare le CELLULE EMBRIONALI STAMINALI, non solo quelle mature. Ci sarà un po’ di resistenza da parte di certi ambiti, ma se il benessere è quello dell’uomo senza malattie si ingoierà il rospo e si andrà avanti. Così la vita umana si allunga. Come lo vogliamo quest’uomo? Ci troveremo di fronte a tante possibilità di come costruire l’uomo. Se ci mettiamo in 5 milioni a dire come vogliamo l’uomo, ci troveremo a 5 milioni di immagini dell’uomo. A questo punto l’umanità si troverà di fronte a un bivio tragico: o trova una soluzione o è destinato all’estinzione. Ma allora: questa immagine nuova dell’uomo, può ESSERE RISULTATO DEL CONSENSO? Questa è la domanda. SECONDO ME NO”.

 

Non fa una grinza, tuttavia, come capite si tratta di concetti che da un punto di vista cristiano, ma anche della sensibilità di molti laici, verrebbero interpretati come del tutto LUCIFERINI.  E se Di Bernardo fosse il “fiore sulla palude”, il pensatore puro e onesto, potete immaginarvi cosa sia la palude.

E non è un caso che l’ex Gran Maestro, da coscienzioso massone, sia un fierissimo anticattolico. Un documento pubblicato anni fa dalla rivista ”30 giorni”, riguardante una conferenza segreta dell’allora Gran Maestro, riportava il suo incitamento alla lotta contro la religione cattolica”.

Avvantaggiandosi di quelle modeste conquiste evolutive che il prof. Di Bernardo guarda con sufficienza, anche una mente limitata riesce però a collegare fenomeni apparentemente inspiegabili e slegati fra loro:  immigrazione selvaggia (omogeneizzazione dell’umanità), globalizzazione, politiche abortiste (uso delle staminali), genderismo (rivolta contro la natura), Transumanesimo ateo, soggezione alla Cina e importazione del suo sistema di governo, “controllo” delle pandemie, manipolazioni genetiche e tutte quelle altre meraviglie che ci passano sotto il naso oggi.

C’è però qualcosa che non torna: stranamente, nel 2016 Di Bernardo rispondeva Giancarlo Amadori in un’intervista del 22 febbraio 2016, a Libero: “Qual è il suo prototipo di tiranno illuminato?”. Il professore ha risposto: “Se devo indicare un nome, direi il Papa“.  

Ma come: nel 1990 Di Bernardo non diceva che bisognava combattere la Chiesa cattolica?

Così, per uno di quegli scherzi della memoria, tornano in mente la croce pettorale ROSACROCIANA che porta al petto Bergoglio,  i suoi appelli alla fratellanza,  la rugiada dei rosacroce nella messa,  gli abbracci col superabortista Biden, la conferenza sul Transumanesimo in Vaticano, l’immigrazionismo accoglientista … Ma… ma…. non sarà che … ?

Ma noooo, sono solo teorie del “gomblotto”. Tranquilli. Andrà tutto bene. Voi non siete abbastanza evoluti per capire. Lasciate fare ai saggi, ai Gran Maestri e ai buoni scienziati che ci renderanno più intelligenti.