i-black-carpet-awards-debuttano-alla-mfw-di-febbraio

Durante la prossima settimana milanese della moda femminile, Afro Fashion Association ospiterà, il 22 febbraio 2023, la prima edizione dei Black Carpet Awards, una serata di gala volta a celebrare diversità e inclusione nella comunità globale. Un evento che diventerà un appuntamento internazionale annuale, progettato per celebrare i successi di voci inascoltate e sottorappresentate nella nostra società, con premiazioni dedicate nei settori di moda, design, arte, cibo, musica, tecnologia, business, sport e cinema.

L’iniziativa arricchisce il calendario della Milano Fashion Week, già molto avanti su temi attuali e necessari come la sostenibilità ambientale, e rappresenta, in Italia, un momento senza precedenti per accendere i riflettori sui diversi talenti che sono rimasti fino ad ora “The unseen profiles” (I profili invisibili). Questa prima edizione si concentrerà appunto sull’Italia come Paese di riferimento, ma sarà un trampolino di lancio per future edizioni sempre più internazionali.

I riconoscimenti saranno consegnati a dieci ‘Leader of change’ negli ambiti di cultura, creatività, comunità, eredità ed imprenditorialità, e tutti i nominati residenti in Italia saranno celebrati per il loro significativo contributo alla generazione di nuovi paradigmi culturali, oltre che per la creazione di cambiamenti positivi nella società italiana. A selezionare cinque dei dieci vincitori sarà una giuria internazionale di esperti in diversi settori, mentre la scelta dei restanti cinque sarà affidata agli utenti online.

Durante la serata ci sarà inoltre un video tributo a Virgil Abloh, celebre designer scomparso lo scorso anno, nonché uno dei principali sostenitori dell’Afro Fashion Association.

“Celebrare tutte le storie… questo è ciò che faremo attraverso il Black Carpet Awards”, spiega in una nota Michelle F. Ngomno, Presidente di Afro Fashion Association. “Molto spesso ci sentiamo a nostro agio confrontandoci con persone che condividono il nostro stesso background o la nostra stessa opinione, invece le diverse prospettive sono arricchenti. Il Black Carpet Awards, a differenza di quello che il nome potrebbe fare pensare, non riguarda solo la comunità nera, ma il colore nero come assoluto, come ‘somma di tutti i colori’, che si ottiene mescolando tutti i diversi pigmenti. L’idea è esattamente questa, tutti insieme, seduti allo stesso tavolo e unendo le forze per discutere della bellezza della diversità e di come sia un fattore cruciale per il patrimonio culturale e per la crescita economica della società”.

Fin dalle sue origini, Afro Fashion Association e la sua fondatrice Ngonmo, hanno identificato come fattore chiave del proprio lavoro il valore delle differenze culturali, come elemento di arricchimento della nostra società. L’associazione opera dal 2015 per mettere in luce talenti dalle più diverse origini culturali, a partire dal continente africano.

Leave a Reply