harumaki

Gli harumaki sono un antipasto o un secondo piatto della tradizione giapponese e sono molto simili agli involtini primavera, anche se in questo caso hanno un ripieno di carne e verdure.

L’unica difficoltà di questa ricetta sta nel reperire e nel lavorare con i fogli di carta di riso. Si trovano abbastanza facilmente nei negozi di alimentari biologici, nei supermercati più forniti e, ovviamente, nei negozi di cibo etnico. Sono molto delicati e vanno trattati con molta cura perché si rompono. Innanzi tutto non vanno lasciati in immersione in acqua ma vanno immersi velocemente e poi scolati subito, e bisogna fare questo procedimento un foglio per volta, altrimenti più fogli insieme rischierebbero di attaccarsi.

L’umidità e lo shock termico della frittura li terrà chiusi, ma per le prime volte, se non volete rischiare, potreste procedere a una cottura in forno, adagiandoli su un foglio di carta da forno leggermente oliata e cuocendoli a 180 gradi per circa 30 minuti in questo modo vi assicurate la giusta cottura anche del ripieno di carne. Non cuoceteli invece in padella con poco olio perché è una cottura troppo rapida e a bassa temperatura quindi rischiereste di non cuocere a sufficienza il ripieno.

L’articolo Harumaki proviene da Dissapore.