grande-fratello-vip-7,-un-supplizio-che-dovra-pur-finire:-quanto-manca-alla-fine?

Sono passati 127 giorni eppure al Grande Fratello Vip 7 si respira, ahimè, ancora aria di primavera. Nessuna linea narrativa, infatti, sembra voler trovare un epilogo e stando a quanto emerso durante gli upfront televisivi probabilmente dovremo sopportare ancora a lungo la tormentata liaison tra Antonella Fiordelisi e Edoardo Donnamaria, i tik tok di Alfonso Signorini, le esibizioni di Carmen Russo e persino il mutismo selettivo di George Ciupilan che in più di quattro mesi non ha quasi mai trovato occasione di farci sapere la sua – ma forse meglio così!

LEGGI ANCHE > Boomerissima, promosso o bocciato? Tra alti e bassi il programma di Alessia Marcuzzi si lascia guardare

Dunque, cosa ci rimarrà di questa lunghissima – e decisamente estenuante – edizione del Grande Fratello Vip? “Il nulla cosmico” è la prima risposta che mi verrebbe in mente di dare ma – siccome siamo entrati nell’anno in cui è la positività a far da padrone – proverò a sforzarmi per trovare degli aspetti che, volente o nolente, hanno consentito al reality show di Canale 5 di conquistare il cuore del pubblico e così di esser prolungato fino a fine marzo. Non sarà facile ma ci tenterò!

Alfonso Signorini, Grande Fratello Vip 7
Alfonso Signorini, Grande Fratello Vip 7 – Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Mediaset

Grande Fratello Vip 7: un’edizione horror

In un oceano di storie senza capo né coda, come la permanenza nella Casa di Riccardo Fogli per meno di 24 ore o i diversi innamoramenti di Antonino Spinalbese (lo sciupafemmine dei giorni nostri), in primo luogo mi viene in mente che nonostante tutto dobbiamo dire grazie a Sonia Bruganelli e Giulia Salemi che sono sempre riuscite ad esprimere la loro opinione senza troppi filtri, rappresentando in maniera lineare il pensiero del pubblico che segue quotidianamente la trasmissione da casa.

LEGGI ANCHE > La Tv del futuro: chi saranno i protagonisti della prossima stagione televisiva?

Andando a spulciare nei vari daytime del reality, poi, non possiamo non dire grazie ad Alberto De Pisis che, come una mosca bianca nel panorama televisivo odierno, non ha mai sfruttato la sua omosessualità – e tutti gli stereotipi ad esso collegati – per conquistare il favore del pubblico. Il vip, che poi così vip non è visto che ancora oggi molti si chiedono chi sia, in questi 4 mesi è sempre riuscito ad emozionarci con la sua difficile storia personale, dando sicuramente un buon esempio a molti italiani.

Sonia Bruganelli e Orietta Berti Gf Vip
Orietta Berti, Alfonso Signorini e Sonia Bruganelli, Grande Fratello Vip 7 – Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Mediaset

Grande Fratello Vip 7 quando finisce?

Un plauso, infine, va fatto a Nikita Pelizon, Oriana Marzoli e Antonella Fiordelisi che con le loro kermesse teatrali sono riuscite a tenere incollati milioni di italiani di fronte al televisore. Non importa se per colpa di un piatto di pasta, di un bacio rubato o di un bicchiere di vino di troppo: i motivi per litigare non sono mai abbastanza e per questo le tre dame del Grande Fratello Vip 7 sono sempre riuscite a trovare un motivo per scontrarsi l’una contro l’altra, e soprattutto per ottenere una clip in puntata.

LEGGI ANCHE > Dopo il nostro articolo, Striscia la Notizia replica alle parole di Jolanda Renga: la loro verità

Insomma, da queste poche righe si intuisce il sarcasmo delle mie dichiarazioni. Ciò che non è chiaro, invece, è la volontà degli autori del Grande Fratello Vip 7 di allungare a tutti i costi il brodo e di protrarre le linee narrative sopracitate per settimane intere, alla disperata ricerca delle cosiddette “dinamiche” che, però, ci duole dirlo, non si sono mai dimostrate interessanti – anche se la share non sembra volerci dare ragione. Quindi forse saremo noi a sbagliare… chissà!

Sonia Bruganelli e Alfonso Signorini, Grande Fratello Vip 7
Sonia Bruganelli e Alfonso Signorini, Grande Fratello Vip 7 – Foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Mediaset

Dove sono finite la semplicità, l’originalità, la spontaneità dei gieffini? Vale davvero la pena spremere così tanto un format? Non c’erano davvero alternative? Non è ancora giunto il momento di rispondere a queste domande, ci prendiamo del tempo per riflettere. Possiamo però consolarci prendendo atto che mancano solo due mesi alla fine del reality, sperando che i vip – o pseudo tali – che a partire da aprile sbarcheranno in Honduras all’Isola dei Famosi sappiano regalarci dell’intrattenimento migliore.