Al settimanale Chi l’ex portiere e allenatore Walter Zenga ha raccontato di aver ricevuto minacce di morte dopo la partecipazione al Grande Fratello Vip 5. Lo sportivo era ospite del reality show di Canale 5 per incontrare il figlio Andrea Zenga, che lo aveva accusato di essere stato un padre assente.

In particolare, Zenga sostiene di non essere stato il solo a sbagliare. Il mister punta il dito anche contro lo stesso figlio, che lo ha tirato in ballo più volte nel corso dei confessionali. Inoltre, dice Zenga, non è vero che non si incontravano da quattordici anni, ma dal maggio 2019, quando si sposò il fratello Jacopo (ad averlo dichiarato anche quest’ultimo, tant’è vero che esistono anche delle foto a dimostrarlo). L’ex portiere aggiunge che in quell’occasione Andrea gli avrebbe alzato un muro. E che a malapena aveva posato per le foto di rito. A questo proposito, anche la prima moglie dell’ex calciatore, Elvira Carfagna, aveva sostenuto la stessa cosa. “A me tutto serve tranne che la popolarità“, ha spiegato seccato al magazine rosa con direttore Alfonso Signorini.

Zenga ricorda anche di avere due figli, Samira e Walter Junior, frutti dell’amore con l’influencer Raluca Rebedea e che non può essere oggetto di minacce di morte. Successivamente, ha spiegato la natura della relazione con la prima moglie, Roberta Termali, madre di Nicolò e Andrea:

“Con la madre di Andrea e Nicolò  c’è stata una separazione conflittuale, quindi la situazione non è mai stata facile”.

In tutto questo, nonostante sia subentrato a programma in corso, Andrea Zenga è riuscito a insinuarsi sin da subito nel cuore dei telespettatori del Grande Fratello Vip 5. Sicuramente per il suo carattere timido e insicuro. Ma anche per questa storia molto intensa, tale da creare identificazione in chi guarda la trasmissione.

Foto: account Instagram Walter Zenga

Iscriviti alla nostra newsletter

Se vuoi aggiornamenti su Grande Fratello Vip inserisci la tua email nel box qui sotto:

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni
relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi
dell’informativa sulla privacy.

Leave a Reply