Giovanna Civitillo e Amadeus perdono la pazienza sui social: frecciatine e colpi bassi

Frecciate e colpi bassi. Il direttore artistico e conduttore de Il Festival di Sanremo 2021, Amadeus ha risposto sui social alla polemica della giornata di ieri. 

La reazione sui social di Amadeus

La giornata di ieri si è aperta con la querelle Festival di Sanremo 2021. Il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha twettato quella che sembra essere la chiusura definitiva al pubblico nel Teatro Ariston nelle serate della kermesse. Ha scritto infatti il ​​Ministro: Il Teatro Ariston di Sanremo è un teatro come tutti gli altri  e quindi, come ha chiarito ieri il ministro Roberto Speranza, il pubblico, pagante, gratuito o di figuranti,  potrà tornare solo quando le norme lo consentiranno per tutti i teatri e cinema.  Speriamo il prima possibile ” . Nella serata di ieri erano circolate da Viale Mazzini voci clamorose di dimissioni di Amadeus e Fiorello. 

Il conduttore, infatti, ha da sempre spiegato che, senza pubblico in sala, non ci sarebbe stato alcun Festival. Stamane, dal suo account Instagram ufficiale – che gestisce in coppia con la moglie – il direttore artistico Amadeus è tornato all’attacco. Prima con una risposta nelle FAQ del Ministero, pubblicata in una stories. Si legge nel documento scritto dallo stesso Ministero: “Le trasmissioni televisive, in diretta o registrate, svolgersi in presenza di pubblico? Si, ​​in quanto alle trasmissioni televisive non si applica il divieto previsto per gli spettacoli. Perchè la presenza in studio del pubblico rappresenta soltanto un coreografico”. 

Leggi anche —->  “Mio figlio picchiato a sangue”, Alba Parietti choc su Francesco Oppini

Leggi anche —->  Tania Cagnotto meravigliosa col pancione: lo scatto boom di like

La frecciata qualche minuto dopo

La risposta ufficiale del Ministero, pubblicata da Amadeus su Instagram, fa poi riferimento all’obbligo di distanziamento per il pubblico e per gli artisti. Insomma, quel che vediamo ormai nella televisione dall’inizio della pandemia. Ma, dal momento che l’Ariston è un Teatro, non si riconosce il Festival come programma televisivo. Sarebbe questa però la strada che vorrebbe battere Viale Mazzini per superare il no del Ministero al pubblico in sala, o meglio, per le comparse in sala.

Ciò che però ha scatenato i social in queste ore è stato certamente il post pubblicato qualche minuto dopo sull’account ufficiale. “Buongiorno” , si legge in didascalia – insieme ad una faccina meravigliata – accanto ad una citazione di Aristotele. La quale cita: “L’ignorante afferma, il colto dubita, il saggio pensa”. Collegando il post alle stories viene facile pensare che si tratti da una frecciata. Diretta al Ministero? Oppure un chi in queste ore sta criticando Amadeus per la sua posizione? 

Related Posts