Gianmarco Saurino, disastro sul set: “Mi hanno buttato in sala operatoria”

Gianmarco Saurino ha conquistato il grande pubblico nei panni di Lorenzo Lazzarini nella fiction Doc – Nelle tue Mani. L’attore ha recentemente raccontato un incredibile aneddoto del dietro le quinte della fiction.

L’attore Gianmarco Saurino

Lui è uno dei nuovi volti della fiction italiana più apprezzati dal grande pubblico. L’attore Gianmarco Saurino , in un’intervista rilasciata a Vanity Fair , ha raccontato alcuni retroscena ed aneddoti avvenuti durante le riprese di Doc – Nelle tue Mani. L’attore interpreta il Lorenzo Lazzarini, al fianco di Luca Argentero e Matilde Gioli. Saurino ha già avuto un buon successo di pubblico e di critica nei panni del giovane avvocato Nicodemo Santopaolo. Un ruolo interpretato nella quarta stagione di Che Dio Ci Aiuti , su Rai Uno. Anche se giovane, Saurino ha una lunga gavetta alle spalle, iniziata in teatro.

Nel corso dell’intervista, l’attore ha spiegato che non ama particolarmente recarsi dai medici. Ha raccontato Saurino: “Ho paura di scoprire cose brutte, per questo frequento poco i dottori”. Ma c’è anche un’altra grande differenza con il personaggio interpretato sul set di Doc – Nelle tue Mani. Concludere l’attore: Faccio pena a rimorchiare , qualche volta avrà funzionato ma non è tra le mie abilità principali. Quindi che sono simpatico, questo sì, e infatti tutti i personaggi che ho interpretato finora hanno questa dote in comune, la simpatia” . 

Leggi anche —->  Il Paradiso delle Signore, chi è il fidanzato Gloria Radulescu: ecco Daniele

Leggi anche —->  Alex Zanardi è tornato a parlare: “Nessuno ci credeva”

Il racconto di Gianmarco Saurino

L’attore Gianmarco Saurino ha raccontato che tutto il cast di Doc – Nelle tue mani si è sottoposto ad un periodo di allenamento accanto a veri medici. Questo, chiaramente, per fare entrare tutti nel loro personaggio e toccare con le proprie mani la complessità e la quotidianità del lavoro dei medici. E durante il primo giorno di affiancamento ha rischiato di combinare un disastro. Ha raccontato l’attore: “Ho rischiato di svenire la prima mattina. Pensavo fosse teoria, invece mi buttano in una sala operatoria, con il chirurgo che taglia col bisturi e tutto questo sangue che esce”.

Ha raccontato Saurino: “Erano le otto del mattino, non ero preparato. Una dottoressa mi ha detto: se devi svenire siediti, se no la botta da in piedi è forte. Il fatto che per loro aprire la testa di una persona, per esempio , è una cosa normalissima. Tu ti immagini che la tensione sia sempre altissima, invece durante un intervento parlano delle vacanze o dei fatti loro. Giustamente è routine “.

Related Posts