gerry-scotti,-il-momento-piu-brutto:-salvato-dall’amore-per-la-nipote

Sempre allegro, sorridente e ironico, Gerry Scotti porta il sorriso sul volto del pubblico italiano che, durante la sua carriera, ha imparato a conoscerlo e ad amarlo. Molto riservato sulla sua vita, è impossibile per lui nascondere che in un passato non lontano ha vissuto un momento molto difficile. Ha infatti contratto il Covid, in una forma abbastanza seria. A salvarlo, ha dichiarato, è stato l’amore.

Gerry Scotti, il momento più difficile e l’amore per la nipotina

È passato circa un anno da quando è stato ricoverato a causa del Covid. Per Gerry Scotti, quelli, sono stati giorni segnati dal timore di poter non tornare mai più ad abbracciare i propri cari. Proprio in quel periodo, però, stava anche vivendo in attesa di qualcosa di speciale.

Lo ha raccontato proprio lui al settimanale Oggi. Quando stava lottando contro la malattia, mancava circa un mese alla nascita di Virginia, la sua nipotina. È stato proprio l’amore per lei a dargli forza anche quando la paura avrebbe potuto prendere il sopravvento.

Quando sono stato ricoverato per il Covid – ha affermato – ed ero grave, il pensiero di mia nipote Virginia mi ha aiutato. Mi sono detto: devo guarire perché tra un mese nasce mia nipote ed io ci voglio essere.

E così è stato: Gerry è presto riuscito a superare la parte più severa della malattia. Presto è tornato prima a casa e poi a lavorare. Oggi è un nonno felice e orgoglioso, felice di trascorrere parte del suo tempo con la piccola Virginia.

Gerry Scotti e i nuovi progetti per il futuro

La televisione sarà per Gerry Scotti per sempre casa. Non ha alcuna intenzione di smettere di lavorare e di intrattenere i telespettatori. Al contempo, però, non dimentica neanche di coltivare nuovi hobby e le sue passioni. Sta, infatti, assaporando una vita da vignaiuolo e ha dichiarato che dedicherà una delle sue bottiglie di vino alla nipote.

Amante del buon cibo, infine, ha però affermato che non parteciperebbe mai ad una trasmissione culinaria. L’unico che potrebbe fargli cambiare idea, è lo Chef Carlo Cracco, che lo ha conquistato con il suo programma Dinner Club. Lo vedremo presto alle prese con i fornelli?