Frasi di Grey’s Anatomy che ogni fan della serie deve conoscere

frasi-di-grey’s-anatomy-che-ogni-fan-della-serie-deve-conoscere

La prima puntata è andata in onda negli Stati Uniti nel 2005 e da allora Grey’s Anatomy è diventata una serie di culto amata in tutto il mondo: un progetto capace di toccare le corde del cuore non solo grazie alle tante storie che passano tra le corsie del Seattle Grace Hospital, ma anche per i suoi protagonisti che hanno saputo conquistare i telespettatori con la loro vita. Tanti drammi, del resto il telefilm firmato da Shonda Rhimes è a tutti gli effetti un medical drama, ma anche tanti sentimenti ed eventi che fanno parte dell’esistenza di ognuno di noi e nei quali è facile immedsimarsi.

Amore, dolore, rimpianti, gioia sono solo alcune delle tantissime tematiche affrontate nel corso delle puntate. Così come sono numerosi gli attori che hanno lavorato a Grey’s Anatomy: alcuni fissi sin dalla prima puntata altri, invece, che hanno lasciato lo show spesso a seguito di una morte drammatica e dolorosa del loro personaggio.

Una serie del genere, che è arrivata alla diciannovesima stagione, non poteva non sfornare tantissime citazioni e aforismi: frasi di Grey’s Anatomy che sono diventate famose per la loro capacità di cogliere le sfumature dell’anima.

DiLei ha scelto le citazioni e gli aforismi dei personaggi principali della serie: i più indimenticabili. Ovviamente partendo dalla protagonista Meredith Grey, che conosciamo tirocinante in chirurgia e che nel corso delle stagioni vediamo crescere, sia come professionista sia come donna che deve fare i conti con non pochi dolori. Senza dimenticare  Cristina Yang, Derek Shepherd, Miranda Bailey e Alex Karev.

Le frasi di Grey’s Anatomy indimenticabili e che ogni fan della serie deve conoscere.

Frasi di Grey’s Anatomy: Meredith Grey

Meredith Grey è il personaggio prinicipale di Grey’s Anatomy, è colei che conosciamo quando è ancora una giovanissima tirocinante in chirurgia e che vediamo piano piano maturare come donna e come medico. Non è una vita facile quella del personaggio interpretato dall’attrice Ellen Pompeo, ma piena di salite, di obiettivi professionali da raggiungere e di situazioni sentimentali nelle quali destreggiarsi: una vita in cui ci sono stati anche grandi dolori, segnata da addi difficili, ai quali ha dovuto far fronte con coraggio  trovando la forza necessaria ad andare avanti.

Guardando Grey’s Anatomy le lacrime non sono poche, così come le altre emozioni: elementi che senza dubbio l’hanno resa una serie di grande successo. Alcune delle più profonde frasi di Meredith Grey.

  • A un certo punto devi prendere una decisione: i confini non tengono fuori gli altri, servono solo a soffocarti. La vita è un problema e noi siamo fatti così. Quindi puoi sprecare la tua vita a tracciare confini. Oppure puoi decidere di vivere superandoli. Ma ci sono dei confini che è decisamente troppo pericoloso varcare. Però una cosa la so: se sei pronto a correre il rischio, la vita dall’altra parte è spettacolare.
  • Ricordi quando da bambina, le tue maggiori preoccupazioni erano ricevere una bicicletta per il compleanno o mangiare biscotti a colazione? Beh, l’età adulta è assolutamente sopravvalutata. Non farti incantare dai tacchi alti, dalla libertà di fare sesso e dal fatto che i tuoi non ti stanno più addosso; essere adulti vuol dire avere delle responsabilità. Le responsabilità, sono una gran rottura, davvero, una gran rottura. Gli adulti devono andare in certi posti, fare certe cose, guadagnarsi da vivere, e pagare l’affitto e se ti stai specializzando in chirurgia devi anche tenere fra le mani un cuore umano. Insomma, parliamone delle responsabilità. Tutto ciò fa sembrare meravigliosi biciclette e biscotti vero? Le responsabilità sono davvero una gran rottura… sfortunatamente superata l’età degli apparecchi per i denti e dei reggiseni sportivi, le responsabilità vanno affrontate, non si possono evitare; o qualcuno ci obbliga ad affrontarle, oppure, ne subiremo le conseguenze. Nonostante tutto, l’età adulta ha dei vantaggi, puoi mettere i tacchi alti, la libertà di fare sesso, e il fatto che i tuoi non ti stiano più addosso… non è affatto male.
  • Perdere il controllo non piace a nessuno, ma per un chirurgo non c’è niente di peggio. È un segno di debolezza, di non essere all’altezza. Eppure ci sono momenti in cui proprio non riesci a farne a meno, in cui il mondo smette di girare e ti accorgi che il tuo piccolo bisturi luccicante stavolta non potrà salvarti. Per quanto ci si affanni per evitarlo, a volte si cade. E fa paura da morire a meno che questo precipitare verso il fondo non diventi l’occasione per i tuoi amici di afferrarti e salvarti.
  • E fidatevi di me, si diventa bravi a stare da soli. Ma la maggior parte delle cose sono più belle se condivise con gli altri.
  • Devo sapere che ci sei, ho bisogno che mi incoraggi. Perché sei l’unica che mi conosce veramente, che sa tutto di me. Ho bisogno che tu faccia finta che ce la farò, anche se non ci credi, perché se mi abbandoni ora, allora sul serio, non ce la farò.
  • In media un cuore sano batte 115 mila volte al giorno. Se ci eccitiamo, la frequenza cardiaca può anche raddoppiare. Il cuore pompa 7500 litri di sangue nel nostro corpo, 24 ore al giorno, non riposa mai. Il cuore è il muscolo che lavora di più nel nostro corpo ma quando è danneggiato è come la pelle, cicatrizza. E il tessuto cicatriziale sul cuore può essere molto pericoloso, lo indebolisce. E alla fine un cuore pieno di cicatrici smette di funzionare.
  • Desideri mai di poter tornare indietro? Non dire quella cosa, non fare quella cosa. Non c’è il tasto annulla, possiamo solo sperare di imparare di cambiare, no? Possiamo fare meglio. Non possiamo cancellare quanto abbiamo fatto. Non si può annullare il passato. Perché il futuro continua a venirci incontro.
  • Puoi costruire una casa con qualunque cosa, renderla solida quanto vuoi. Ma una casa, una casa vera, è più fragile di quattro mura. Una casa vera è fatta dalle persone con cui la riempi. E le persone posso spezzarsi, è vero… ma qualunque chirurgo sa che quello che si è spezzato si può ricomporre. Una ferita può guarire. E non importa quanto sia buio fuori… il sole sorgerà di nuovo.
  • Secondo Elizabeth Kübler Ross quando stiamo per morire, o abbiamo subito una perdita drammatica, tutti noi passiamo attraverso cinque diverse fasi del dolore. C’è la fase del rifiuto, perché la perdita è talmente impensabile, che non possiamo credere che sia vera. La rabbia esplode contro tutti, rabbia contro chi sopravvive, rabbia contro noi stessi, poi patteggiamo. Preghiamo. Imploriamo. Offriamo tutto ciò che abbiamo, offriamo la nostra anima in cambio anche di un solo giorno in più. Quando il patteggiamento fallisce ed è troppo difficile contenere la rabbia, cadiamo nella depressione, nella disperazione, finché alla fine ammettiamo di aver fatto tutto il possibile e ci abbandoniamo. Ci abbandoniamo, ed arriviamo all’accettazione

Frasi di Grey’s Anatomy: Cristina Yang

Tra i personaggi più amati di Grey’s Anatomy c’è senza dubbio Cristina Yang: presente dalla prima alla decima stagione, interpretata da Sandra Oh, è innamorata della chirurgia, totalmente dedita alla professione che mette al primo posto anche a scapito della sua vita privata. Nel corso della serie vive grandi amori destinati a non trasformarsi mai in qualcosa di più per non intaccare il suo lavoro.

Tra i personaggi più indimenticabili anche per il profondo legame di amicizia che la lega a Meredith Grey, speciale e vera tanto da coniare un termine (la mia persona) per raccontare proprio quel tipo di amicizia speciale e rara.

  • A chi interessa la bellezza? Io sono brava. Se vuoi farmi un complimento fallo al mio cervello.
  • Tu stai flirtando con la cardiochirurgia, io sono sposata con la cardiochirurgia.
  • Non salire su aerei piccoli che possono precipitare e non mettere la mano in corpi che contengano bombe e non offrire la tua vita a uomini armati. Non farlo! Non fare l’eroina. Tu sei la mia persona. Ho bisogno di te viva. Tu mi rendi coraggiosa.
  • Ogni volta che pensiamo di conoscere il futuro, anche per un secondo, il futuro cambia. A volte il futuro cambia in fretta e completamente. E possiamo solo scegliere cosa fare dopo. Possiamo scegliere di avere paura, restare lì a tremare, immobili e immaginare che può capitare il peggio. O possiamo fare un passo avanti verso l’ignoto e immaginare che sarà stupendo.
  • Se c’è una cosa che ho imparato in questi anni è che basta una persona, un momento, per cambiare la tua vita per sempre; per cambiare la tua prospettiva, colorare il tuo pensiero… Per costringerti a riconsiderare tutto quello che credi di sapere. Per forzarti a porti le domande più difficili. Sai chi sei? Capisci che cosa ti è successo? Vuoi vivere in questo modo?
  • Cristina: È il mio 5° anno, devo giustificare ogni decisione presa in sala operatoria agli esami.

    Callie: Sai perché ho scelto te come aiuto? Perché tu, tu corri rischi folli in sala operatoria. I chirurghi che ho avuto negli ultimi 3 anni vanno sul sicuro, sono noiosi. Ora sei la versione B di te stessa. Lo so, il 5° anno è competitivo, la tua carriera dipende da questo, ma se non stai attenta ti sveglierai un giorno e capirai di non essere più la persona fica, spudorata, spontanea, decisionalista, folle e divertente! La persona che credevi di essere, e invece sei diventata una qualsiasi mogliettina triste che sta a casa la sera e parla di cucina come se fosse un orgasmo quando è chiaro che non lo è. Un orgasmo è un orgasmo.

    Cristina: Scusami, come?

    Callie: Non lasciare che il 5° anno ti spezzi.

Frasi di Grey’s Anatomy: Derek Shepherd

Affascinante, con quel sorriso sornione e lo sguardo penetrante, ci ha rubato il cuore sin dalla prima puntata: stiamo parlando di Derek Shepherd interpretato da Patrick Dempsey. Sin da subito è evidente che quello che lo lega a Meredith Grey non è solo passione, ma qualcosa di più. E infatti i due nel corso delle stagioni si avvicineranno e il loro rapporto diventerà il simbolo di un amore potente e capace di superare le difficoltà.

La loro storia emoziona e stupisce e, a distanza di anni, è impossibile, per i fan della serie, non ricordare come tutto è iniziato. E poi si è evoluto.

  • Ma se, se mentre ti sto aspettando, incontrassi una persona che è pronta a darmi ciò che avrei voluto da te?
  • Ricordati del post-it. Di Zola e Bailey. Del tumore sul muro. E delle cuffiette con i ferry-boat. Pensavo che Washington fosse tutto. Ma mi sbagliavo. Tu, tu, tu sei tutto per me.
  • Janet, Meredith è la miglior madre che un figlio possa avere. Ama Zola, ama me. E se ha un difetto è quello che il suo amore la porta a fare qualsiasi cosa per chi ama
  • Voi guardate un pianeta. Io vi dico: fate un passo indietro e guardate l’universo. Non si bacia una persona solo protendendo le labbra. La si guarda e ci si ricorda perché la si desidera. Il sistema nervoso simpatico fa accelerare il battito, il lobo frontale riduce l’inibizione e si sente il bisogno di baciarla. Succede tutto in contemporanea. Siamo sia impulsivi che compulsivi. Il cervello funziona così.
  • Derek: Meredith, posso parlarti un momento?

    Meredith: A dire il vero sto… dottor Shepherd…

    Derek: Dottor Shepherd? Stamattina ero Derek, ora sono il Dr. Shepherd?

    Meredith: Dottor Shepherd, fingeremo che non sia mai successo.

    Derek: Che cosa, il fatto che sei venuta a letto con me ieri notte o che mi hai cacciato stamattina? Perché sono entrambi dolci ricordi a cui tengo!

    Meredith: No. Non ci saranno più ricordi. Non sono più la ragazza del bar e tu non sei quel tipo. La cosa non è successa, lo capisci, vero?

    Derek: Ti sei approfittata di me ed ora vuoi dimenticare.

    Meredith: Io non mi sono affatto…

    Derek: Ubriaco, vulnerabile e affascinante, e te ne sei approfittata.

    Meredith: Ok, ero io ad essere ubriaca e tu non sei poi così affascinante.

    Derek: Forse non oggi, ma ieri sera ero molto affascinante, avevo la mia bellissima camicia rossa e tu te ne sei approfittata.

    Meredith: Non me ne sono approfittata!

    Derek: Ti va di farlo di nuovo? Venerdì sera?

    Meredith: No. Tu sei il responsabile ed io la tua specializzanda. Smettila di guardarmi così.

    Derek: Così come?

    Meredith: Come se mi avessi vista nuda. Dottor Shepherd, tutto ciò è inappropriato. Le era mai capitato?
  • Derek: Non è una caccia.

    Meredith: Cosa?

    Derek: Tu ed io. Non è il brivido della conquista. Sono i tuoi insulsi piccoli polsi. Sono i tuoi capelli.

    Meredith: I miei capelli?

    Derek: Profumano. E tu sei veramente prepotente e questo mi piace.

    Meredith: Tanto con te non esco lo stesso.

    Derek: Per il momento.
  • Significa che devi scegliere, ma devi farlo con calma, non voglio che tu prenda una decisione prima di sentirti pronta, stamattina volevo passare perché volevo dirti, perché quello che volevo dirti, tutto quello che volevo dirti è che, sono innamorato di te, sono innamorato di te da sempre, sì, lo so che sono un po’ in ritardo per dirtelo, perciò voglio che tu ti prenda tutto il tempo, sì, prenditi il tempo che vuoi perché hai una scelta da fare, quando sono stato io a dover scegliere ho sbagliato, ok, buonanotte.

Frasi di Grey’s Anatomy: Miranda Bailey

Decisa, ma con alcune fragilità, Miranda Bailey è uno dei personaggi più longevi della serie Grey’s Anatomy. Nel tempo ha saputo conquistarsi uno spazio nel cuore dei telespettatori grazie al suo piglio deciso, ma anche al grande affetto che nutre nei confronti delle persone con cui lavora. Anche lei cresce nel corso delle stagioni e da specializzanda in Chirurgia diventa Primario.

  • Tuck mi ha lasciato la mano! L’ho accompagnato all’asilo, ed ero preparata alle lacrime, agli addii e a quanto sarebbe stato difficile e lui mi ha lasciato la mano. Non si è neanche voltato a guardarmi. È entrato, ha visto un gioco che gli piaceva e non si è più voltato. Ho chiamato suo padre che era occupato, sta per risposarsi. Così ho chiamato Ben e lui stava studiando per osservare il suo primo intervento in laparoscopia, era così eccitato.
  • Richard: Andrà alla grande.

    Miranda: Promesso?

    Richard: No. Ma sarò dalla tua parte comunque.
  • È chiaro che non mi sto riferendo a te, Sheperd! Ma solo ai tipi come te che non guardano i tipi come me. Noi non esistiamo per voi, si esistiamo per farvi i compiti. Noi esistiamo per aumentare la vostra autostima. Io sono diventata una donna di successo, sono sposata e sono madre. Io sono il capo degli specializzandi, sono il capo degli specializzandi di un enorme ospedale metropolitano. Sono un chirurgo, quella che oggi gli ha salvato la vita, e lui continua a non vedermi. Per lui sono rimasta quella di prima. Sono ancora la ragazzina del liceo, con i capelli a fungo e i fondi di bottiglia sugli occhi, e la divisa della banda con gli alamari, quella che non va al ballo degli ex alunni perché a lui non è mai neanche venuto in mente di invitarmi. Tante nottate passate sui libri e non ha mai neanche pensato di invitarmi.

Frasi di Grey’s Anatomy: Alex Karev

Alex Karev è un personaggio molto particolare della serie: dal carattere difficile, ci è voluto più tempo per capirne appieno il carattere e apprezzarlo totalmente. Ma in realtà il dottore interpretato da Justin Chambers ha un grande cuore, che nasconde dietro risposte affilate e un temperamento complesso. Le sue frasi più belle in Grey’s Anatomy.

  • Ti amo da morire. Prima di incontrare te ho sempre creduto di non valere niente. Così mi cresceva la mia famiglia, me lo dicevano sempre. Ma ora, dopo tutto, so di essere una buona persona e ringrazio te per questo. Perché ora so di essere talmente buono da non meritare questo, da non dovermi sentire così, da non doverti amare al punto di arrivare quasi ad odiarti. Io merito una donna che resti. Mi fa piacere che tu stia bene e mi fa piacere per il tuo lavoro e voglio che tu vada e che tu sia felice. E che non torni più.
  • Il cambiamento è una cosa strana. Non tutti riescono a gestirlo. Può coglierti di sorpresa. Le cose non sono più com’erano. Tutto il tuo mondo si è trasformato. Ti rendi conto che ti manca il terreno sotto i piedi, le cose sono incerte e non si può tornare indietro. Il mondo che ti circonda ora è diverso, irriconoscibile e tu non ci puoi fare niente. Sei incastrato. Il futuro ti guarda negli occhi e non sai se ti piace ciò che vedi. Come ho detto: non mi piacciono i cambiamenti.
  • Non mi serve chiamarla, so come sta. Insomma lei è sposata, ha tre figli e vive in un posto… credo, in mezzo ai boschi?! Ed è un chirurgo e lavora ogni giorno, non vuole prendere un aiuto perciò la sua casa è sempre un macello. E ci sono decorazioni di Natale ovunque perché non permette al marito di toglierle. C’è il profumo di muffin e lei, lei sorride sempre. Quando la immagino, sorride sempre, non devo chiamarla perché voglio che le cose siano così. La immagino felice come sono io con te.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi