francesca-pascale-e-paola-turci,-la-bellissima-notizia-su-un-figlio

Francesca Pascale e Paola Turci vogliono adottare un figlio. A luglio il matrimonio celebrato a Palazzo dei Priori a Montalcino, dove sono arrivate insieme a bordo di una Jaguar, total white – tailleur Fendi per Francesca Pascale e una tuta di Alberta Ferretti per Paola Turci – e tanti sorrisi.

“Ci siamo scelte”, aveva commentato Francesca Pascale, per anni compagna di Silvio Berlusconi. Dopo il sì, nelle sue Instagram story, Paola Turci aveva pubblicato la prima foto ufficiale di lei e Francesca Pascale da spose. E come sottofondo aveva utilizzato il brano Is this love di Bob Marley, scelto anche per l’arrivo al Palazzo dei Priori, location scelta per le nozze.

Leggi anche: “Una marea di gioia”. Paola Turci, dopo le nozze la prima foto con Francesca Pascale

Pascale e Turci vogliono adottare un figlio

Francesca Pascale e Paola Turci vogliono adottare un figlio

Ora Francesca Pascale e Paola Turci vogliono adottare un figlio. L’obiettivo, spiega il settimanale Oggi lanciando l’indiscrezione sull’ex compagna di Silvio Berlusconi e la cantante, è allargare la famiglia. Ma in Italia non è semplice, perché l’adozione e l’affido non sono consentiti alle coppie dello stesso sesso. Cosa invece consentita in altri paesi dell’Unione Europea.

Pascale e Turci vogliono adottare un figlio

Nell’Unione europea affido e adozione per le coppie dello stesso sesso sono consentite in Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia e Slovenia. Da poco anche il cantante Tiziano Ferro e il marito Victor sono diventati genitori, la questo è stato possibile perché la coppia vive negli Stati Uniti.

pascale e turci figlio8
pascale e turci figlio

Francesca Pascale e Paola Turci vogliono adottare un figlio, ma sarà un percorso lungo e molto difficile viste le leggi italiane. E su questo punto, in una recente intervista a Repubblica, Tiziano Ferro aveva commentato: “In Italia sulle adozioni gay deve cambiare tutto. Nessun governo ha mai fatto nulla di importante, se non quel piccolo flebile passo verso quelle che sono diventate le unioni civili. È stato un po’ lo specchietto per le allodole: vi facciamo contenti ma poi non se ne parla di farvi avere una famiglia, non sia mai che possiate avere entrambi dei figli, che si possa chiamare matrimonio”.