Fiordo di Furore , la spiaggia chiusa dal 2017 a partire dal 11 Luglio 2020 riaprirà.

Una bellissima notizia per gli amanti del mare e delle bellissime spiagge italiane: la piccola insenatura del Fiordo di Furore è stata riaperta dai sindaci di Conca dei Marini e di Furore. La spiaggia era stata chiusa dal 2017 in seguito ad un incendio che aveva provocato danni al costone roccioso che sovrasta la piccola baia: la possibilità di caduta massi sulla spiaggetta ne aveva determinato la chiusura temporanea.

Finalmente dopo tre anni sono stati completati i lavori di bonifica e il costone roccioso è stato messo in sicurezza: dal prossimo 11 luglio 2020 l’intera area tornerà fruibile. Saranno ripristinate anche le scale che collegano il Fiordo alla spiaggia, che sono state bloccate da due muri di sbarramento per evitare gli accessi.

COSTIERA AMALFITANA: IL GIOIELLO DELLA SPIAGGIA DI FURORE

La spiaggia del Fiordo di Furore si trova nella Costiera Amalfitana, a due passi da Praiano, per l’esattezza tra i comuni di Furore e Conca dei Marini: qui ogni anno, durante la prima domenica di luglio, si tiene una gara di tuffi molto conosciuta. 

Questa piccola spiaggia è davvero un luogo incredibile e straordinario immerso in un paesaggio unico: dalla spiaggia si intravede un ponte sulla strada davanti al borgo marinaro disabitato. Dalla strada statale ci sono le scale che portano alla spiaggia ma bisogna parcheggiare a Praiano e raggiungerla con una navetta o con i bus della SITA e poi scendere le tante scale fino a mare.

Qui è possibile pernottare anche in uno dei caratteristici hotel del luogo, ville o bed & breakfast che circondano il fiordo. Raggiungere la spiaggia in poco tempo e godersi un’intera giornata al mare è il sogno di tutto: farlo in uno dei luoghi più fiabeschi d’Italia è un privilegio.

L’antico borgo dei pescatori di Furore è famoso in tutto il mondo per la straordinaria bellezza paesaggistica: poter tornare a godere di questa meraviglia è un orgoglio per tutto il Bel Paese.