finlandia,-italiani-positivi-al-covid-chiusi-in-bagno-per-quarantena

Roma, 28 dic – Italiani positivi al Covid chiusi in bagno per quarantena. La stramba disavventura avviene in Finlandia, come tra i vari riporta il Corriere dell’Umbria.

Italiani positivi al Covid: rinchiusi in bagno

Avevano appena terminato una vacanza in Finlandia, i due italiani positivi al Covid che poi, per isolamento, sono stati chiusi in un bagno pubblico. Bagno che nella testa di chi ha operato, evidentemente risultava l’unico strumento logico di quarantena. Una quarantena in un luogo angusto che è durata una giornata intera, nel corso della quale i due hanno vissuto con appena una bottiglietta d’acqua. I due italiani positivi rinchiusi nel bagno avevano intrapreso il viaggio come reaglo di laurea da parte dei genitori.

L’intervento dell’Onorevole Montaruli

La bizzarra avventura ha generato polemiche pure in parlamento, dove l’Onorevole Augusta Montaruli (FdI) ha chiesto in un’interrogazione l’intervento del ministro degli Esteri Luigi Di Maio, come pubblicato quest’oggi da il Giornale. La deputata aveva detto: “”Il caso di due ragazzi che sono risultati positivi con tampone in aereoporto a Helsinki merita un intervento dell’Italia: i nostri connazionali devono ricevere un trattamento rispettoso sia dal punto di vista della tutela della salute sia anche della loro dignità e rimanere chiusi in un bagno non è dignitoso. Il silenzio rischia di creare un precedente legittimante di altri trattamenti non adeguati nei confronti dei positivi che non sono ammissibili”.

Alberto Celletti

L’articolo Finlandia, italiani positivi al Covid chiusi in bagno per quarantena proviene da Il Primato Nazionale.