festa-dell’8-marzo,-le-mete-da-vistare-per-celebrare-le-donne

Proposte per la Festa dell’8 marzo, ecco le mete da vistare per celebrare le donne. Tutti i suggerimenti da non perdere.

Siamo arrivati anche quest’anno alla Festa dell’8 marzo, celebrata in tutto il mondo come Giornata Internazionale della Donna. Come ogni anno vi proporranno una gran quantità di eventi e iniziative a cui partecipare.

festa 8 marzo mete donne
Festa dell’8 marzo, le mete da vistare per celebrare le donne (Foto di Priscilla Du Preez su Unsplash)

C’è chi si organizza per un viaggio con le amiche, magari nel weekend perché quest’anno l’8 marzo è un mercoledì, chi ha prenotato un pomeriggio alla spa, chi una classica cena al ristorante.

Non mancano, poi, le iniziative istituzionali, le manifestazioni e gli incontri pubblici, i dibattiti, le conferenze e le numerose manifestazioni culturali.

Noi qui vogliamo segnalarvi alcuni luoghi speciali dedicati alle donne, dove celebrare la Festa dell’8 marzo con le amiche, tra impegno e leggerezza. Ecco tutto quello che dovete sapere.

Per una Festa dell’8 marzo diversa dalle solite celebrazioni, vi consigliamo di visitare alcune mete particolari dove le donne hanno avuto un ruolo importante. Una proposta di viaggio fuori dagli schemi, per imparare a conoscere meglio la nostra storia e celebrare le grandi donne che l’hanno scritta. Ecco dove andare.

La Milano di Cristina Trivulzio di Belgiojoso. Nobildonna milanese, giornalista, patriota ed eroina del Risorgimento italiano, Cristina Trivulzio di Belgiojoso è una figura che merita di essere approfondita, insieme alla sua vita avventurosa. La sua città natale le ha dedicato un monumento, una scultura in bronzo, posto in piazza Belgioioso. Il primo monumento di Milano dedicato a una donna. Partite da qui per andare alla scoperta della Milano di metà ‘800 di Cristina di Belgiojoso, del Risorgimento e della battaglia delle Cinque Giornate. Consigliata la tappa al Museo del Risorgimento a Palazzo Moriggia, che celebra le figure femminili attraverso le sue opere esposte. Proprio per l’8 marzo il comune propone l’evento “Milano Città delle Donne“, con tante iniziative ed eventi declinati al femminile.

Cristina di Trivulzio di Belgiojoso si trovava a Napoli quando a Milano scoppiò l’insurrezione delle Cinque Giornate. Organizzò una spedizione diretta a Milano per partecipare alla lotta contro gli austriaci. Anche Napoli è una città dove le donne hanno fatto la storia, tanto che il comune ha creato un itinerario turistico apposito: “ParteNopea e ParteDonna” – Guida di Napoli al femminile. Per conoscere meglio Napoli e i luoghi di Isabella della Rovere, Giulia Gonzaga, Ippolita di Carmignano, Maria Cristina di Savoia, Isabella D’Aragona, Artemisia Gentileschi e tante altre.

Con le amiche al museo

festa 8 marzo mete donne
Ingresso gratuito nei musei italiani per le donne (@beniculturali.it)

Infine, ricordiamo che per la giornata dell’8 marzo, il Ministero della Cultura ha rilanciato l’iniziativa “8 marzo al museo“, con ingresso gratuito per tutte le donne nei musei, parchi archeologici, complessi monumentali, castelli, ville e giardini storici e altri luoghi della cultura statali. In alcuni sono previste anche iniziative dedicate, come incontri pubblici, conferenze, reading, concerti e spettacoli.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa e le aperture: www.beniculturali.it/evento/giornata-internazionale-della-donna-2023