Fame nervosa: cos’è e come gestirla al meglio

Cos’è la fame nervosa, quell’irrefrenabile voglia di mangiare junk food nei momenti particolarmente stressanti della nostra giornata. 

Fame nervosa
Cos’è la fame nervosa – Pixabay

Sarà capitato a tutti di ritrovarsi in un momento particolarmente stressante o nervoso della propria vita e affidarsi al cibo per rilassarsi. Spesso un po’ di cioccolato oppure lasciarsi andare a qualche sfizio sembra essere la soluzione giusta per risolvere alcuni problemi.

Detto così non è niente di male o di preoccupante. La situazione ovviamente cambia, e di molto, quando la fame nervosa comincia a diventare costante e quasi a influenzare la nostra vita. Come fare allora per gestirla ed evitare di svuotare la dispensa quando ci sono dei momenti di particolare stress nella nostra vita?

L’importanza di un supporto psicologico

Prima di darvi qualche consiglio e trucco su come gestire la fame nervosa è necessaria una premessa. Se vi trovate in un momento di particolare stress e sentite che da soli non riuscite a gestire la situazione non abbiate paura di rivolgervi ad un professionista.

Spesso uno psicologo o uno psicoterapeuta potrebbero darvi anche solo la giusta chiave di lettura per le vostre problematiche e aiutarvi a superarle.

Se, invece, sentite che è solo un momento e che riuscite a gestire la vostra fame nervosa in autonomia ecco qualche consiglio per voi!

Cos’è la fame nervosa

La prima cosa da sapere è che la fame nervosa è la voglia di mangiare qualcosa di buono in un momento di nervosismo o di stress.

Spesso non è una carota a placcare la nostra rabbia o a farci sentire più rilassati, ma un panino, delle patatine o del cioccolato. Un po’ di junk food insomma. Cosa che, una volta ogni tanto, non fa certo male.

Bisogna drizzare le antenne quando diventa un’abitudine e la prima cosa da capire è perché abbiamo avuto l’attacco di fame nervosa.

Sapevi che con il termine junk food si intende il cibo spazzatura. Ossia tutti quei prodotti che vengono considerati molto grassi, calorici e dannosi per il nostro organismo. Soprattutto se consumati in grandi quantità

Capire cosa ci ha causato quella situazione di stress

Ricercare il perchè vi sentite particolarmente stressati o nervosi è sicuramente il primo step da compiere. Se capite il motivo potrete sicuramente gestire e analizzare meglio la situazione una prossima volta, se si dovesse ripresentare, e magari “tagliare le gambe” all’inizio della situazione di stress.

Evitare di avere cibo spazzatura a portata di mano

Altro consiglio è quello di evitare di tenere a casa cibi golosi o spazzatura. Così facendo se siete assaliti da un attacco di fame nervosa in casa non avrete a portata di mano le patatine o i dolciumi. Quindi dovrete trovare un modo alternativo di gestire la cosa.

Proprio questo punto è molto importante in tal senso. Trovare un qualcosa da fare che vi distragga nel momento di climax del vostro attacco di fame nervosa è la chiave per evitare di mangiare in modo compulsivo qualsiasi cosa abbiate attorno.

come gestire la fame nervosa
Fame nervosa, come gestire

Ci teniamo, in conclusione, a ricordarvi che se avete un problema di stress o un rapporto un po’ particolare con il cibo il supporto di un esperto è sempre la soluzione migliore. Non bisogna mai vergognarsi di chiedere aiuto!

(Fonte immagini Pixabay)

Related Posts