ex-campione-di-boxe-trovato-morto-nel-balcone-di-casa:-a-lanciare-l’allarme-i-vicini

Nella mattina di ieri a Roma, un ex campione di boxe di 56 anni è stato trovato privo di vita nel balcone della sua abitazione. Indagano i carabinieri della Capitale.

Di Marco Spartà

21 dicembre 2022

Roma ex pugile trovato morto balcone
Ambulanza e carabinieri (Foto da Canva) – Yeslife.it

Trovato senza vita in balcone: indagini in corso

Un ex campione di pugilato di 56 anni è stato trovato privo di vita nel balcone della sua abitazione. La drammatica scoperta nella mattinata di ieri nel quartiere Tor Bella Monaca di Roma. A chiamare i soccorsi sono stati alcuni vicini di casa.

Presso l’appartamento sono arrivati i soccorsi ed i carabinieri che, una volta entrati, non hanno potuto far altro che dichiarare il decesso dell’ex pugile. Dai primi riscontri, pare possa essersi trattato di un gesto volontario.

Roma, ex campione di boxe trovato morto nel balcone di casa: ipotesi gesto volontario

Roma Marco dell'Uomo trovato morto balcone
Carabinieri (Massimo Percossi – Ansa) – Yeslife.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Marco dell’Uomo, 56enne ex campione di boxe, è stato trovato morto nel suo appartamento, sito nel quartiere Tor Bella Monaca di Roma.

L’allarme è scattato intorno alle 11 di ieri mattina, martedì 20 dicembre, quando i vicini di casa hanno chiamato il numero unico per le emergenze. La centrale operativa ha inviato sul posto un’equipe medica del 118, arrivata insieme ai carabinieri della stazione locale. Entrati nell’abitazione, i soccorsi ed i militari dell’Arma, scrive la redazione di Roma Today, hanno rinvenuto il corpo dell’ex pugile riverso in balcone.

I sanitari hanno avviato le manovre salvavita che, purtroppo, non hanno dato l’esito sperato. Alla fine si sono arresi dichiarando la morte del 56enne. I carabinieri hanno svolto gli accertamenti ed avviato le indagini per stabilire le cause del decesso. Da una prima ricostruzione, scrivono i colleghi di Roma Today, potrebbe essersi trattato di un suicidio: a sostegno di questa tesi il ritrovamento di una corda accanto al cadavere di dell’Uomo. Non si conoscono le ragioni del gesto volontario.

Diffusasi la notizia della morte dell’ex campione, sono stati tanti i messaggi di cordoglio per la famiglia del 56enne. Anche la Federazione Italiana Pugilistica si è unita al cordoglio pubblicando una foto di Marco sui sociale e scrivendo: “Ciao, Marco. Riposa in Pace, Campione”.