ecco-lo-speciale-di-natale-2020-di-doctor-who

Doctor Who Speciale 2020: quando va in onda

Doctor Who Speciale 2020: niente episodio natalizio. L’appuntamento festivo con Doctor Who slitta ancora una volta al primo giorno dell’anno: “Revolution of the Daleks”, questo il titolo dell’episodio, va in onda venerdì 1 gennaio su BBC One nel Regno Unito e su BBC America negli Stati Uniti.

Mentre la produzione della stagione 13 di Doctor Who è iniziata lo scorso novembre, in ritardo rispetto alla tabella di marcia a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, lo speciale in onda il 1° gennaio consentirà agli appassionati di ingannare l’attesa.

E lo fa con due grandi ritorni: quello dei Dalek, gli avversari più temibili del Dottore, e quello del Capitano Jack Harkness.

Doctor Who Speciale 2020 trama: anticipazioni

continua a leggere dopo la pubblicità

Gli spettatori hanno visto l’ultima volta il Tredicesimo Dottore (Jody Whittaker) alla fine della stagione 12. Il destino del Signore del Tempo è stato lasciato in bilico, rinchiuso in una prigione aliena ad alta sicurezza senza speranza di fuga.

Nello speciale intitolato “Revolution of the Daleks”, il Capitano Jack (John Barrowman) offrirà il suo aiuto alla famiglia mentre scoprono che è in atto un piano inquietante che ha a che fare con uno dei nemici più temuti e pericolosi del Dottore, i Dalek. Con il Tredicesimo Dottore rinchiuso in una prigione spaziale, il Capitano Jack sarà in grado di aiutare a salvare il pianeta Terra?

Lo sfacciato Capitano Harkness è apparso, a sorpresa, nel quinto episodio della dodicesima stagione, quando è giunto con un severo avvertimento per Yaz (Mandip Gill), Ryan (Tosin Cole) e Graham (Bradley Walsh) da comunicare al Dottore, per poi scomparire.

Nello speciale di Capodanno, Yaz, Ryan e Graham si trovano sulla Terra e devono andare avanti con le loro vite senza il Dottore. Tuttavia, quando apprenderanno del malvagio piano che coinvolge un Dalek, saranno costretti a chiedersi se potranno combattere i Dalek senza l’ausilio del Dottore. Con l’aiuto del Capitano Jack, la banda dovrà affrontare una delle loro sfide più grandi e spaventose.

continua a leggere dopo la pubblicità

Indossare il cappotto di Jack e rimettere piede sul set di Doctor Who è stato come tornare a casa” ha dichiarato John Barrowman in merito al suo ritorno in Doctor Who.

Doctor Who Speciale 2020 cast: attori e personaggi

Abbiamo riempito lo speciale di quest’anno con un’esplosione di straordinario talento recitativo” anticipa Chris Chibnall, produttore esecutivo e showrunner di Doctor Who.

Jodie Whittaker torna a vestire i panni del Tredicesimo Dottore. Al suo fianco ritroviamo i suoi compagni di viaggio: Mandip Gill nel ruolo di Yaz, Tosin Cole in quello di Ryan e Bradley Walsh nelle vesti di Graham.

Fa il suo ritorno trionfale in Doctor Who l’attore scozzese-americano John Barrowman, che porta in scena il Capitano Jack Harkness. Intravisto nel quinto episodio della stagione 12 dal titolo “In fuga dai Judoon”, il Capitano Jack è apparso per l’ultima volta nell’episodio “La fine del tempo” in coda alla quarta stagione, trasmesso nel 2010.

continua a leggere dopo la pubblicità

Indossare il cappotto di Jack e rimettere piede sul set di Doctor Who è stato come tornare a casa” ha dichiarato John Barrowman in merito al suo ritorno in Doctor Who.

Tra le guest star, Dame Harriet Walter (Belgravia) nel ruolo di Jo Patterson, mentre oltre a John Barrowman torna in scena anche Chris Noth (Sex and the City) nel ruolo di Jack Robertson, visto per la prima volta nel quarto episodio dell’undicesima stagione intitolato “Ragni nel Regno Unito”. Nathan Stewart-Jarrett (Misfits) porta in scena Leo Rugazzi, l’assistente di Robertson.

Doctor Who Speciale 2020 trailer: primo sguardo all’episodio

Doctor Who Speciale 2020 in Italia: quando lo vedremo

“Revolution of the Daleks” non ha ancora una data di uscita italiana. L’episodio sarà probabilmente trasmesso da Rai 4 in concomitanza della tredicesima stagione di Doctor Who, attesa entro la fine del prossimo anno sugli schermi britannici e successivamente sui nostri.

Leave a Reply