“Ecco come siamo diventate Eloise e Penelope in Bridgerton”

“ecco-come-siamo-diventate-eloise-e-penelope-in-bridgerton”

Eloise è una forza della Natura: ribelle, sicura di sé, schietta, avventurosa, intuitiva e divertente” racconta Claudia Jessie del suo personaggio nel corso della sua intervista esclusiva a Tvserial.it.

La trentunenne attrice inglese non è estranea alle produzioni in costume ambientate nell’Ottocento. Dalla mini-serie BBC tratta da Jonathan Strange & Mr Norrell fino al più recente adattamento de La fiera delle vanità targato ITV.

In Bridgerton, Claudia Jessie interpreta Eloise, la sorella minore di Daphne (Phoebe Dynevor). Fervida sostenitrice del proprio autodeterminismo, Eloise sfida le norme sociali che le impediscono di dedicare la vita agli studi e la vorrebbero soltanto maritata. “Ciò che maggiormente mi ha colpito di lei è la velocità dei suoi pensieri” racconta Jessie, che aggiunge: “In Eloise ho visto una persona con cui avrei potuto avere una spassosa intesa comica.”

continua a leggere dopo la pubblicità

Non conosceva i romanzi di Julia Quinn l’attrice Nicola Coughlan. Trentatreenne di Galway, in Irlanda, Coughlan è nota agli abbonati Netflix per essere tra le protagoniste del delizioso Derry Girls, period drama ambientato nella Londonderry dei turbolenti anni Novanta. In passato, l’attrice è apparsa in un’altra serie ambientata nell’Ottocento: la provocante Harlots di ITV.

Bridgerton, però, è tutta un’altra storia: il successo della saga letteraria incentrata sulle vicende della famiglia eponima è alimentato da un seguito mondiale. “Quando sono stata scritturata per la parte di Penelope” ricorda Nicola Coughlan, “Mi sono subito immersa nel fandom dei romanzi e ho scoperto che amano tanto Penelope, Eloise e la loro amicizia, questi personaggi sono davvero importanti per loro”.

Concorda con lei Claudia Jessie, che ammette: “È stato molto emozionante assistere al viaggio di Eloise e Penelope, e vedere queste due giovani donne cercare il proprio posto nel mondo, capire ciò che vogliono, cosa fare e come farlo”. Penelope, a detta di Nicola Coughlan, è “Molto complessa: credo sia dolce e abbia una certa innocenza”, concede l’attrice, che aggiunge: “Per quanto sia entusiasta del mondo in cui vive, ne è anche terrorizzata ed è estremamente timida”.

Calandosi nei panni di un’adolescente alle prese con il primo amore, Nicola Coughlan si è rivista in Penelope. “Mi ha ricordato com’è stato il mio primo amore, quell’amore non corrisposto che è al contempo doloroso e intenso” riflette Coughlan, che conclude: “Penso che, a prescindere dall’età, tutti possiamo immedesimarci in quello che prova Penelope”.

continua a leggere dopo la pubblicità

La più grande gioia dell’esperienza di Bridgerton, per Claudia Jessie, è l’esserne parte. “Penso che se non fossi stata scritturata e avessi guardato questa serie come tutti il 25 dicembre, avrei tanto voluto interpretare il personaggio di Eloise” confessa Claudia Jessie. Si tratta dell’occasione di una vita: “È un po’ come entrare nella storia: Shonda Rhimes e Netflix, queste due forze incredibili si sono unite e questa è la loro prima creatura”. Del resto, non c’è niente come la prima volta.

In apertura di post il video integrale con il racconto di Claudia Jessie e Nicola Coughlan riguardo all’esperienza di Bridgerton, in streaming ora su Netflix.

Di seguito trovate le altre interviste esclusive con i protagonisti della serie Phoebe Dynevor (Daphne) e Regé-Jean Page (Simon), e Jonathan Bailey (Anthony) e con lo showrunner Chris Van Dusen.