e-morto-a-65-anni-maxi-jazz,-il-cantante-dei-faithless
1671903263 GettyImages 102472607

È morto a 65 anni il cantante inglese Maxi Jazz, della band di musica elettronica dei Faithless, che si formò nel 1995 e di cui faceva parte insieme a Sister Bliss e Rollo. Il loro primo album, Reverence, del 1996, vendette più di un milione di copie e divenne disco d’oro o di platino in ogni paese europeo. Per tutta la loro attività i Faithless hanno continuato a vendere centinaia di migliaia di copie per ogni album pubblicato. Negli ultimi anni hanno collaborato con alcuni dei più noti deejay a livello internazionale, come Avicii, Tiësto e Armin van Buuren.

Maxi Jazz, il cui vero nome era Maxwell Fraser, era nato nel 1957 a Brixton, in Inghilterra. Da giovane lavorò per diversi anni come deejay, fondando nel 1984 una band chiamata The Soul Food Cafe System, che suonò al seguito di diversi noti artisti, tra cui la band britannica Jamiroquai. Come cantante si avvicinò presto a uno stile hip hop, anche se non fu mai un rapper in senso convenzionale. Il successo arrivò dopo lo scioglimento dei The Soul Food Cafe System e con la successiva fondazione dei Faithless, che sono rimasti in attività fino agli ultimi anni (l’ultimo loro disco, All Blessed, è uscito nel 2020), salvo un breve periodo di pausa tra il 2011 e il 2015.