dreamers,-l’inno-dei-mondiali-cantato-dalla-star-dei-bts

Durante la cerimonia inaugurale dei mondiali del Qatar, JungKook, della band sudcoreana dei Bts, ha cantato la canzone Dreamers, inno di questo Mondiale, insieme al cantante del Qtar, Fahad Al-Kibaisi.

Dreamers, inno dei mondiali cantato da JungKook: il testo

Nel corso della cerimonia inaugurale dei Mondiali del Qatar, la star del K-pop amata in tutto il mondo, Jeon JungKook, della bad sudcoreana dei Bts, ha cantato Dreamers insieme al cantante del Qatar, Fahad Al-Kubaisi. Una canzone che è diventata l’inno di apertura del Mondiale, una delle colonne sonore di questo evento. Sul palco, insieme a loro, anche la mascotte “La’eeb”, che in arabo vuol dire “giocatore super esperto”.

Il testo della canzone Dreamers è il seguente:

الأ هو لا دان

(Oh, RedOne)

الأ هو لا دان

الأ هو لا دان

Look who we are, we are the dreamers

We make it happen, ‘cause we believe it

Look who we are, we are the dreamers

We make it happen ‘cause we can see it

Here’s to the ones, that keep the passion

Respect, oh, yeah

Here’s to the ones, that can imagine

Respect, oh, yeah

الأ هو لا دان

الأ هو لا دان

الأ هو لا دان

Gather ‘round now, look at me (هاييا هاييا)

Respect the love the only way (هاييا هاييا)

If you wanna come, come with me (هاييا هاييا)

The door is open now every day (هاييا هاييا)

This one plus two, rendezvous all invited

This what we do, how we do

Look who we are, we are the dreamers

We make it happen, ‘cause we believe it

Look who we are, we are the dreamers

We make it happen ‘cause we can see it

Here’s to the ones, that keep the passion

Respect, oh, yeah

Here’s to the ones, that can imagine

Respect, oh, yeah

الأ هو لا دان

الأ هو لا دان

الأ هو لا دان

الأ هو لا دان

Look who we are, we are the dreamers

We make it happen, ‘cause we believe it

Look who we are, we are the dreamers

We make it happen ‘cause we can see it

Here’s to the ones, that keep the passion

Respect, oh, yeah

Here’s to the ones, that can imagine

Respect, oh, yeah

الأ هو لا دان

الأ هو لا دان

الأ هو لا دان

الأ هو لا دان

Dreamers, inno dei mondiali: la traduzione del testo

La traduzione del testo della canzone Dreamers, cantata dal leader dei Bts durante la cerimonia di apertura, è la seguente:

lui non balla

(Oh, Rosso)

lui non balla

lui non balla

Guarda chi siamo, noi siamo i sognatori

La sua faccia sta accadendo, che è il suo merito

Guarda chi siamo, noi siamo i sognatori

Lo facciamo accadere perché possiamo vedere

Brindiamo a quelli che vietano la passione

Rispetto, oh, sì

Brindiamo a quelli che possono immaginare

Rispetto, oh, sì

lui non balla

lui non balla

lui non balla

lui non balla

Radunati ora, guardami (Hayya, Hayya)

Rispetta l’amore nell’unico modo (Hayya hayyya)

Se vuoi venire, vieni con me (Hayya, Haya)

La porta ora è aperta tutti i giorni (Haya, Haiya)

Questo uno più dovuto, appuntamento tutti invitati

Questo cosa facciamo, come lo facciamo

Guarda chi siamo, noi siamo i sognatori

La sua faccia sta accadendo, che è il suo merito

Guarda chi siamo, noi siamo i sognatori

Lo facciamo accadere perché possiamo vedere

Brindiamo a quelli che vietano la passione

Rispetto, oh, sì

Brindiamo a quelli che possono immaginare

Rispetto, oh, sì

lui non balla

lui non balla

lui non balla

lui non balla

Guarda chi siamo, noi siamo i sognatori

La sua faccia sta accadendo, che è il suo merito

Guarda chi siamo, noi siamo i sognatori

Lo facciamo accadere perché possiamo vedere

Brindiamo a quelli che vietano la passione

Rispetto, oh, sì

Brindiamo a quelli che possono immaginare

Rispetto, oh, sì

lui non balla

lui non balla

lui non balla

lui non balla