don-matteo,-il-racconto-inedito-di-nino-frassica:-“terence-hill-mi-ha-salvato-la-vita”

Sono già ben 13 stagioni che Don Matteo, una delle fiction più amate di tutti i tempi, ci intrattiene con grandi avventure ed emozioni incredibili. E all’alba dei nuovi episodi, che stanno riscuotendo un incredibile successo, Nino Frassica ha voluto ricordare un momento difficile che ha vissuto sul set, e che vede come protagonista Terence Hill – il quale, come ben sappiamo, sta per abbandonare la serie.

Nino Frassica, il retroscena su Terence Hill

Terence Hill, che per tanti anni ha vestito i panni del celebre Don Matteo, è in procinto di dire addio al suo personaggio. Nel corso delle prossime puntate della fiction lascerà il testimone a Raoul Bova, che porterà in scena il nuovo protagonista – chiamato Don Massimo. E naturalmente il pubblico sentirà fortissima la mancanza di colui che è stato la colonna portante della serie, uno tra i volti più amati della televisione italiana. Anche il resto del cast dovrà fare i conti con l’assenza di Terence Hill, un colpo duro da digerire.

Per qualcuno, probabilmente, lo sarà ancora di più. Stiamo parlando di Nino Frassica, che proprio in questi giorni ha svelato un retroscena riguardante il suo collega sul set. Come ben sappiamo, in Don Matteo l’azione non manca: gli attori protagonisti della fiction si sono trovati a dover girare scene ad alto tasso adrenalinico. Ed è durante una di queste riprese che stava per accadere il peggio. Frassica, in un’intervista al settimanale Di Più, ha raccontato: “Dovevamo girare una scena sopra il tetto di una casa, io e lui [Terence Hill, nda]. Era pure notte. A un certo punto sono scivolato. Stavo per precipitare di sotto ma Terence mi ha immediatamente afferrato e mi ha salvato la vita“.

Nino Frassica ha vissuto dunque un momento davvero terribile, che poteva trasformarsi in tragedia. Ma la prontezza del suo collega ha fatto sì che la storia avesse un lieto fine: “Se fossi caduto di sotto sarei morto. Ma Terence mi ha tenuto stretto. E ancora oggi lo ringrazio, e con me lo ringrazia anche mia moglie. Ancora oggi, quando ricordiamo quell’episodio, le vengono i brividi”. Insomma, un motivo in più per sentire già la mancanza del nostro amatissimo Don Matteo, anche se avremo modo di vederlo ancora per qualche puntata.

Don Matteo 13, le tante novità

L’addio di Terence Hill – e contestualmente l’arrivo di Raoul Bova – è senza dubbio la più grande novità di questa tredicesima stagione, che ha avuto inizio solo pochi giorni fa. Ma ci sono tante altre sorprese che ci terranno con il fiato sospeso nei prossimi episodi. E che potrebbero suscitare persino qualche polemica. È già accaduto con la prima puntata di Don Matteo 13, che ha visto il ritorno in scena del capitano Anceschi. In quell’occasione abbiamo scoperto che sua moglie Laura è fuggita dopo averlo tradito, abbandonando persino sua figlia.

Questa è la decisione che gli sceneggiatori hanno preso per giustificare l’assenza del personaggio di Milena Miconi, una scelta che però l’attrice stessa non ha affatto apprezzato. In un lungo messaggio su Instagram, aveva spiegato come ciò avesse offeso la dignità della povera Laura, e in moltissimi hanno sostenuto il suo pensiero. Certamente ci saranno altre novità che, nel corso degli episodi di Don Matteo 13, potrebbero farci un po’ storcere il naso. Ma la fiction rimane comunque uno dei prodotti italiani più belli degli ultimi decenni.