“danni-collaterali”,-schwarzenegger-e-andrew-davis-non-falliscono

DANNI COLLATERALI
Iris ore 21. Con Arnold Schawarzenegger, Francesca Neri e John Leguizano. Regia di Andrew Davis. Produzione USA  2002. Durata: 1 ora e 48 minuti.

LA TRAMA
Schwarzenegger  qui fa il bravo padre di famiglia. Buono e bravo  finchè la famiglia non gli viene azzerata. Moglie e figlio vengono uccisi durante un attacco terroristico (non erano il bersaglio, i “danni collaterali ” sono quelli che coinvolgono  gli innocenti durante gli 
attentati bombaroli). Gli assassini riparano in Colombia. Schwarzenegger vorrebbe che l’FBI li  inseguisse anche lì, ma i federali nicchiano. Allora il bravo padre di famiglia  s’improvvisa giustiziere. Ma la caccia  è lunga. Per seguire la pista dei killers, Schwarzy dovrà tornare in America dove si sta preparando un altro attentato.

PERCHÈ VEDERLO
Perché è un film d’azione firmato da Schawarzenegger e Andrew Davis (“Il fuggitivo”). I due big non falliscono. A rigore fu l’ultimo successo del grosso Arnold prima del passaggio (deludente) alla politica. Ben accolto dal pubblico, fu massacrato  dalla critica per via della morale (molto in voga all’epoca di Bush)  che la migliore giustizia è quella che uno si fa colle proprie mani.