Ospite di Domenica Live Ivano Michetti dei Cugini di Campagna ha raccontato alla sua amica Barbara D’Urso i tragici momenti che ha passato dopo essere stato colpito da un ictus. Il cantante noto soprattutto negli anni ’70 ha rivelato d’aver trascorso ben 5 mesi ricoverato e per molto tempo ha temuto di non farcela, la situazione era critica e solo gli affetti e la determinazione sua a tornare da chi gli vuole bene lo ha aiutato un reagire.

Ivano Michetti solonotizie24

Ivano Michetti: “All’improvviso mi sono accasciato …”

Ivano ha ancora qualche problema alla mano destra ma ora sta molto meglio e la strada è tutta in discesa. Presente in studio insieme al cantante anche la moglie Rossella che in questi mesi non lo ha mai abbandonato e non lo ha fatto sentire solo nonostante le tante regole anti- Covid che impediscono ai famigliari d’assistere i malati nel corso della degenza. “Sono stato in ospedale cinque mesi, per i primi quattro ho creduto che non sarei tornato a casa”. L’artista ha poi spiegato cosa è accaduto quando si è sentito male: ” Di notte, alle 5 mi sono alzato, avevo un bisogno impellente, e mi sono accasciato tutto su un lato. Ho preso il telefono, ho chiamato il dottore. Io ero convinto di parlare, ma non dicevo niente. “

Il componente dei Cugini di Campagna è stato in coma e poi ha subito due operazioni al cuore: “Sono stato operato due volte al cuore. La prima volta, non ero ancora sveglio, mi sono mosso e non ero più collegato. Mi hanno operato di nuovo. Me lo ha raccontato mia moglie, non ricordo nulla. ”  Ad aiutarlo nel racconto la moglie che gli è sempre stata vicino e che lo invita a farsi coraggio che ora è tutto finito.

Ivano Michetti fonte Instagram

Leggi anche —-> Naike Rivelli stoccata a Barbara D’Urso: Caffeuccio, brindo alla fine di Live non è la D’Urso Video

Ivano Michetti commosso: “Non pensavo di rivedere mio nipote”

Commosso nel vedere il video preparato dalla redazione di Domenica Live per celebrare la sua rinascita Ivano Michetti ha sottolineato d’essere molto felice, aver rivisto il nipote di un anno e mezzo lo ha riempito di gioia: Non pensavo di rivederlo. Non pensavo di rivedere più nessuno. Quando mi ha visto, il mio nipotino ha rifatto il suono della musica che gli cantavo io quando non aveva neanche un anno. “

Leggi anche —-> Ictus, operazione al cuore e coma il racconto choc del cantante da Barbara D’Urso

Ivano ha poi ringraziato lo staff medico sempre presente e disponibile Informazioni e ovviamente la moglie Rosella che ha voluto ricordare che se anche a distanza è sempre stata vicino a lui grazie al telefono ma anche ad un’affinità psicologica che hanno sempre avuto.