Mai come in questo momento in cui il virus del Covid ci ha costretto ad una vita rinchiusi dentro casa, è importante sanificare a fondo gli ambienti domestici, per tutelare la propria famiglia. E così che parte la promozione per evitare che nelle case si usino insalubri detergenti chimici: Fino alla prima settimana di marzo puoi richiedere una sanificazione gratuita con il vapore secco saturo! Questo strumento consente sanificazioni a norma con le direttive del Ministero della Salute per una Pulizia profonda e veloce per ogni tipo di ambiente Sicuro al 100% ed ecologico

RICHIEDI ORA LA SANIFICAZIONE GRATIS DI CASA TUA

La sanificazione è necessaria e consigliata in questa Fase 2 Covid ecco alcuni consigli e rimedi fai da te

Sempre più attuale il tema della sanificazione degli ambienti: la tecnologia applicata alla purificazione dell’aria che respiriamo sembra essere il trend del momento e sono molte le società che offrono servizi di questo tipo. Vediamo cosa c’è da sapere. Il Coronavirus ci ha svelato deboli e vulnerabili e oggi il nuovo Dpcm della Fase 2 post Covid-19 prevede o meglio consiglia fermamente a imprese e attività commerciali di applicare misure di sicurezza preventive per tutelare sia chi lavora sia i clienti dal rischio di contrarre il virus.

Oltre ai dpi – dispositivi di sicurezza individuali – viene richiesto di effettuare la sanificazione dell’ambiente di lavoro. Ospedali, uffici, alberghi, mezzi di trasporto e negozi…tutti sono invitati ad utilizzare metodi per eliminare i virus e i batteri. Ma il settore della areazione e salubrità dell’aria è ben nota e attiva da tempo e destinata alle nostre abitazioni oltre che alle aree pubbliche. Vediamo di far chiarezza su queste nuove tecnologie sempre più performanti, sul significato reale di sanificazione, sulle sue implicazioni.

Sanificazione: cosa vuol dire

Il termine sanificazione indica una procedura di pulizia profonda che punta ad eliminare batteri e virus sia dalle superfici sia nell’aria, si in contesto industriale sia civile. Si tratta dunque di un processo di igiene profonda che va oltre alla pulizia ordinaria. Se gli ambienti sono frequentati da persone è essenziale che questa pulizia venga effettuata con prodotti mirati eco-compatibili, biodegradabili e non tossici che non facciano male a persone e all’ambiente. Le direttive ministeriali per la gestione della Fase 2 dell’emergenza Covid-19 ha infatti previsto per la sanificazione di locali e uffici l’uso di Presidio Medico Chirurgico disinfettante con efficacia biocida.

Pulizia, sanificazione, disinfezione: differenza

Facciamo chiarezza in merito ai termini utilizzati in questo periodo per definire l’igienizzazione degli ambienti.

  • Pulizia, indica la l’ ordinaria rimozione dello sporco visibile che può essere polvere, grasso, liquidi, materiale organico…. Si esegue in maniera meccanica o manuale con l’aiuto di sostanze detergenti più o meno chimiche. E’ una pratica quotidiana che va eseguita soprattutto in periodi di epidemia, sia a casa sia negli ambienti di lavoro.
  • Sanificazione: è una pratica che si effettua con prodotti sanificanti chimici riconosciuti dal ministero della Salute o tramite dispositivi tecnologici e punta ad eliminare o ridurre qualsiasi batterio, spore, virus ed agente contaminante che con le pulizie ordinarie non si possono rimuovere. Prima della sanificazione si consiglia comunque di effettuare la pulizia. La sanificazione è un processo continuo.
  • Disinfezione: la disinfezione consente di distruggere i microrganismi patogeni. Viene eseguita da imprese specializzate tramite l’applicazione di agenti disinfettanti, quasi sempre di natura chimica o tramite l’uso di macchine che producono calore come ad esempio le macchine al vapore. Con la disinfezione viene distrutto il carico microbiologico su tutte le superfici. Prima di eseguire la disinfezione si consiglia di provvedere alla pulizia. La disinfezione va eseguita con regolarità con prodotti e personale qualificato.

LEGGI ANCHE—> Lotta al Covid, la bellissima notizia: “Questo farmaco anti influenzale blocca il virus in 24 ore”. L’immunologa Antonella Viola: “Sono fiduciosa”

Sanificazione: a cosa serve

La sanificazione ambientale è un trattamento che punta alla eliminazione quasi totale di batteri, virus e agente contaminanti riportando la carica microbica e virale entro degli standard igienici ideali. Per praticare bene la sanificazione di un ambiente va prima effettuata una accurata pulizia per rimuovere lo sporco. Se il locale è grande e pubblico, con passaggio di molte persone  bisognerà anche effettuare una tantum la disinfezione a mano di personale specializzato. La sanificazione invece è una pratica che ristabilisce il microclima adeguato indoor e outdoor rendendo l’aria salubre e mantenendo la giusta temperatura, ventilazione, grado di umidità relativa, presenza di polveri … Oggi più che mai viene richiesta la sanificazione dell’aria negli ambienti commerciali e lavorativi e la salubrità dell’aria viene certificata dal Ministero della Salute.