covid,-senza-mascherina-e-test-negativo:-due-donne-portate-via-a-forza-a-guangzhou-video

In Cina la metropoli meridionale di Canton ha imposto il lockdown nel suo distretto più grande, cioè quello di Baiyun, nel tentativo di contenere l’epidemia di Covid-19, sospendendo i trasporti pubblici e chiedendo ai residenti di presentare un test negativo se vogliono lasciare le loro case. Il distretto di Baiyun, che ospita 3,7 milioni di persone a Guangzhou, ha anche sospeso le lezioni nelle scuole in presenza e chiuso le università. La città ha annunciato che le misure dureranno fino a venerdì. Nei giorni scorsi a Guangzhou ci sono stati scontri e tensioni tra polizia e manifestanti. Nel video, due donne (una delle quali senza mascherina), entrambe senza il necessario tampone negativo, si sono presentate a un checkpoint sanitario nel capoluogo del Guangdong, per ritirare i pacchi del cibo. Gli operatori, poiché prive del test anti-Covid e di mascherina, si sono rifiutati di consegnare loro il cibo. A quel punto è nato un diverbio e le due ragazza sono state spinte a terra e legate. Secondo alcuni, le due donne, influencer, avrebbero spinto i vigilanti a intervenire per essere filmate e accrescere la propria notorietà.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO

DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.

Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI

Grazie Peter Gomez

Articolo Precedente

Nuovi attacchi turchi in Rojava, 35 morti. Erdogan: “Non ci limiteremo ai raid”. Razzi curdi uccidono tre persone a Gaziantep

next