cosa-mettere-nel-beauty-case-invernale:-skincare-edition

Con l’arrivo dell’inverno e le temperature che si abbassano è tempo di cambiare i prodotti per la propria skincare routine e rinnovare il beauty case invernale. 7 prodotti imperdibili per proteggere, rigenerare, lenire, idratare e nutrire la pelle, sia che sia secca, mista o grassa.

Mai dimenticare il burro cacao nel beauty case invernale

Se si pensa all’inverno il primo prodotto essenziale che viene in mente da inserire nel beauty case inverno è senza dubbio il balsamo labbra. Abbassandosi le temperature, ma soprattutto per colpa del vento, le labbra tendono a seccarsi e spaccarsi, si creano pellicine e screpolature che non solo sono antiestetiche, ma fanno anche male. L’ideale è tenere sempre le labbra ben idratate con un buon balsamo labbra che contenga burri e oli, così da proteggerle dagli agenti atmosferici e al tempo stesso lasciarle morbide e vellutate.

balsamo labbra burro cacao idratante

Jowaé, Balsamo Labbra Nutriente. Prezzo: 4,90€ (spesso scontato) su Farmacosmo.it

Ne caso però la situazione sia già disastrosa in partenza, occorrono rimedi più forti. Scegliete balsami labbra contenenti molta cera d’api, dall’azione protettiva e schermante o prodotti a base di siliconi. Meglio utilizzare questi ultimi solo in casi di emergenza, in cui è necessario creare una barriera contro il vento e il freddo per non peggiorare la situazione delle labbra. Ricordatevi però che i siliconi non fanno penetrare altri attivi o comunque lo fanno in minore quantità. Applicate quindi prima un balsamo altamente nutriente e naturale e solo successivamente il balsamo labbra con siliconi: le labbra si riprenderanno in pochi giorni.

Il secondo prodotto irrinunciabile: la crema mani

Altro prodotto a cui si pensa con il calo delle temperature è la crema mani inverno. Anche loro sono, insieme alle labbra, le prime a screpolarsi e seccarsi, fanno male e spesso sanguinano e si creano piccole ferite che bruciano. Sarebbe meglio evitare di arrivare a questo stadio avendo cura di stendere una crema mani più volte al giorno, ad esempio ogni volta che ci si lavano. A maggior ragione in questo periodo storico, in cui non facciamo altro che utilizzare gel e igienizzanti, le mani vanno curate maggiormente per evitare di sciuparle.

Blistex crema mani idratante nutriente riparatrice

Blistex, Crema Mani Intensiva Pelli Sensibili Effetto Barriera. Prezzo: 4,79€ su Amazon.it

Anche in questo caso, se avete le mani molto rovinate e screpolate, prediligete prodotti molto nutrienti, ricchi di burri e oli e applicate sopra un velo di crema con siliconi, per creare una barriera protettiva. In molti tendono a non utilizzare la crema mani perché untuosa o, comunque, lascia una sensazione un po’ viscida sulla pelle. Se non riuscite ad applicare spesso la crema mani o ne usate una molto leggera, provate a fare un impacco notturno con una crema molto nutriente, applicandone in abbondanza e infilando le mani dentro dei guanti di cotone da tenere in posa tutta la notte. Al mattino le vostre mani saranno come nuove.

Scegli un detergente viso idratante che non secchi la pelle

Il detergente viso inverno va scelto con cura perché non deve seccare la pelle. A meno che non abbiate la pelle particolarmente untuosa, meglio non utilizzare i gel detergenti a meno che non siano formulati per essere anche idratanti o che successivamente non si esegua una skincare routine più ricca. Meglio prediligere le mousse o le creme lavanti, che hanno un’azione idratante maggiore. Va sempre bene la doppia deterzsione con un olio e poi un prodotto schiumogeno, perché in questa caso la parte oleosa protegge la pelle ed evita che venga tolta troppa idratazione con lo step del detergente. Sfatiamo un mito: l’olio per la detenzione è adatto anche per pelle grassa perché scioglie il sebo, a patto che po sia completamente rimosso da un detergente adeguato.

Clinique mousse detergente viso delicata

Clinique Extra Gentle Cleansing Foam. Prezzo: 28,00 (spesso scontato) su Marionnaud.it

Il tonico aiuta a riequilibrare la pelle e non deve mancare

Il tonico è uno dei prodotti skincare meno utilizzati ma al contempo più utile. Serve infatti a riequilibrare la pelle e a dare una prima idratazione o, in caso contrario, a ridurre il sebo ma senza seccarla. Scegliete il prodotto più adatto alla tipologia di pelle e applicatelo dopo la deterzione ma prima di siero e crema. Così facendo la pelle sarà preparata all’azione dei cosmetici che verranno applicati successivamente, potenziandone l’effetto.

Fresh tonico viso alla rosa con petali

Fresh, Rose Deep Hydration Facial Toner. Prezzo: 27,00€ (spesso scontato) su Sephora.it

Un siero viso protettivo e idratante è ciò che ci vuole

Dopo il tonico si applica il siero, potete sceglierne due diversi per il giorno e la notte o uno unico. Sceglietelo non solo in base alla vostra tipologia di pelle ma anche alla problematica che volete trattare. Una pelle mista può, ad esempio, utilizzare un siero idratante che però non sia particolarmente nutriente e poi proseguire con una crema seboriequilibrante. Una pelle matura può utilizzare un siero al reticolo e poi una crema ridensificante o liftante. Le combinazioni sono molteplici e non è detto che il siero debba abbinarsi alla crema per svolgere la stessa funzione. L’importante è che una volta finita la skincare non sentiate la pelle né troppo untuosa e idratata, né poco morbida o che tira. In questo caso provate a cambiare siero e regolarlo in base alla crema viso che applicherete dopo.

Duo siero viso La Roche Posay

La Roche-Posay, Hydrate & Glow Serum Duo. Prezzo: 60,45€ su Lookfantastic.it

La crema viso giorno nutriente che funzioni come base makeup

La scelta della crema viso giorno nutriente non può essere lasciata al caso perché deve funzionare anche da base makeup. Quindi, è vero che in inverno si utilizzano texture più ricche e corpose, ma attenzione a non esagerare e calibrare la texture e gli attivi della crema in base alla propria tipologia di pelle. Se nel periodo estivo utilizzate texture leggere e creme sorbetto potrebbe bastarvi una crema leggermente più idratante ma non ricca e corposa. Al contrario, se avete la pelle pelle particolarmente secca, l’ideale per voi sono creme dense, spesse e con oli e burri presenti in quantità maggiore. L’importante è fare un test per capire come la crema si comporta con il fondotinta o la vostra base viso abituale, per evitare che si separi o che la pelle si unga molto velocemente ma, anzi, che sia un’ottima base makeup.

Crema idratante viso nutriente Zago

Zago Italian Skincare, Re-Hydrating Cream Crema Viso Reidratante. Prezzo: 28,00€ su Pinalli.it

Crema viso nutriente notte, per rigenerare la pelle dormendo

Per la notte si può osare con texture più corpose e ricche, da stendere anche come una sorta di impacco su pelli particolarmente secche, sofferenti e disidratate. Le pelli miste o grasse invece devono fare attenzione perché spesso i prodotti troppo ricchi possono favorire la comparsa di punti neri e bianchi. In questo ricordatevi sempre di cercare la dicitura non comedogeno o oil-free, che indica che la crema non dovrebbe causarvi questi problemi e, di conseguenza, non dovrebbe farvi lucidare e ungere molto velocemente. Un trucchetto per capire se a propria crema notte è adatta alla nostra tipologia di pelle è constatare come appare al mattino: se molto untuosa e lucida, la crema potrebbe essere troppo ricca, se invece la pelle tira e appare segnata, probabilmente serve qualcosa di più corposo.

Crema Idratante Notte sali mar morto Alma K.

Alma K. Minerali Del Mar Morto, Crema Idratante Notte Per Tutti I Tipi Di Pelle. Prezzo: 29,99€ (spesso scontato) su Douglas.it