con-l’impastatrice-preparare-la-pizza-non-e-mai-stato-cosi-semplice

pizza

Betty Doresi in Food 09/04/2022

Se si parla di tradizioni italiane la prima cosa che viene in mente a chiunque sono i buonissimi piatti tipici della cucina nostrana: gli spaghetti, la cotoletta alla milanese ma soprattutto l’intramontabile pizza.

La tradizione vuole che la sua origine sia attribuita alla città di Napoli tra il ‘500 e il ‘600, in realtà, altre regioni italiane si contendono il primato in tempi ancora più remoti. Nonostante ciò, fu a Napoli che nacque la Margherita, la più semplice e intramontabile, che si guarnisce con salsa di pomodoro, mozzarella e basilico, richiamando i colori della bandiera italiana.

Qualunque siano i suoi natali, qualunque sia il condimento scelto, una cosa è certa: la pizza è sempre buona. Acqua, farina, lievito e sale, pochi ingredienti il cui mix dà origine a un impasto delizioso e profumato.

IMPASTARE LA PIZZA IN MODO FACILE E VELOCE

Per preparare la pasta per la pizza molti scelgono di usare il metodo classico, il quale prevede di procedere a mano mescolando con cura tutti i vari ingredienti e lasciando riposare il panetto ottenuto. La vita frenetica di tutti i giorni, però, ci impedisce di dedicare molto spazio a quelle preparazioni che richiedono tempi molto lunghi.

Un rimedio è quello di usare specifici robot da cucina di ultima generazione come le utilissime impastatrici planetarie.

Questo pratico elettrodomestico assolve a diverse funzioni: amalgamare, montare e impastare. Il movimento rotatorio e la diversa velocità delle fruste permettono di raggiungere tutti i punti della ciotola, creando un impasto liscio e omogeneo come nel caso della base per la pizza. Ad oggi sono molte le impastatrici disponibili sul mercato, dai modelli più semplici ed economici a quelli più professionali e accessoriati come le impastatrici planetarie Moulinex. Vediamo allora come preparare in pochi passi un ottimo impasto per pizza con l’uso di questo strumento.

UNA RICETTA IRRESISTIBILE

Gli occorrenti e le rispettive dosi che è necessario procurarsi per realizzare la pizza con un’impastatrice planetaria sono:

  • 500 gr di farina
  • 3 gr di lievito di birra fresco
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 350 ml di acqua
  • un cucchiaino di sale fino

Il segreto è seguire con precisione i diversi passaggi e così la vostra pizza sarà presto in tavola.

  1. Come prima cosa è necessario montare il gancio miscelatore e versare nel recipiente l’acqua a temperatura ambiente attivando la frusta a velocità medio-bassa;
  2. Incorporiamo poco alla volta 1/3 della farina e, prima di aggiungerne la quantità successiva, è importante che acqua e farina siano sufficientemente integrate evitando così la formazione di fastidiosissimi grumi;
  3. Aggiungiamo il lievito di birra fresco, sgretolandolo prima tra le mani, e lasciamo che si sciolga completamente (ci vorranno circa 2 minuti);
  4. È la volta del sale e, dopo la sua aggiunta, lasciamo che la macchina impasti il tutto per circa un minuto;
  5. Sostituiamo il gancio miscelatore con quello impastatore e integriamo sempre poco alla volta la restante parte della farina fino a quando l’impasto non sarà liscio ed elastico ma non appiccicoso;
  6. Trasferiamo la pasta su una spianatoia infarinata e lavoriamola con le mani giusto per qualche minuto;
  7. Poniamo il tutto in un contenitore che verrà adagiato in frigorifero per 24 ore;
  8. Trascorso il tempo sopra indicato riprendiamo il nostro impasto, dividiamolo in panetti di forma sferica da 250 gr ciascuno e riponiamoli nuovamente in frigorifero per 12 ore circa;
  9. Una volta estratte dal frigorifero le palline, stendiamo l’impasto, aggiungiamo l’olio nello stampo, lo farciamo a nostro piacimento e finalmente inforniamo.

Buon appetito!

Foto: Pexels

Leave a Reply