come-togliere-le-macchie-di-sudore

Le magliette bianche sono spesso “vittime” di bruttissimi aloni gialli, che tuttavia non risparmiano anche gli indumenti di altri colori: responsabile di queste macchie antiestetiche è il sudore, che soprattutto in estate rappresenta uno dei nemici più agguerriti di un bucato candido e fresco di lavaggio. Come porre rimedio a questo problema? Vediamo insieme alcune soluzioni naturali per eliminare le macchie di sudore da ogni tipo di tessuto.

Come togliere le macchie di sudore

In estate o quando si fa sport, è facile sudare molto: purtroppo, questo contribuisce alla formazione di spiacevoli macchie giallastre che, soprattutto nella zona sotto le ascelle, risultano difficili da rimuovere. Nella maggior parte dei casi, infatti, un semplice lavaggio in lavatrice non è sufficiente a rimuovere l’alone – e talvolta nemmeno il cattivo odore lasciato dal sudore. Se ciò accade più frequentemente con magliette e abiti bianchi, dove l’alone giallo risalta nettamente, capi di altri colori non ne sono certo immuni. Per fortuna, ci sono diversi rimedi naturali da provare per poter eliminare le macchie di sudore. Scopriamo quelli più efficaci.

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia e il sapone giallo dalla consistenza gelatinosa sono due ottimi pretrattanti per il bucato. Entrambi sono utili per rimuovere anche le macchie più ostinate, come quelle di sudore. Sciogliete alcune scaglie di sapone in un po’ d’acqua e spalmate il composto sugli aloni gialli, lasciando riposare per almeno un quarto d’ora. Quindi mettete il capo in lavatrice, programmando un ciclo alla più alta temperatura possibile (sempre seguendo le istruzioni riportate sull’etichetta). Questa soluzione è l’ideale per i tessuti più delicati, ma potrebbe non essere sufficiente per rimuovere le macchie ormai vecchie.

Aceto di vino bianco

Ampiamente utilizzato in casa per le pulizie domestiche, l’aceto di vino bianco vanta numerose proprietà che si rivelano utili anche quando si tratta di fare il bucato. Ad esempio, aiuta ad eliminare i cattivi odori e ammorbidisce le fibre, fungendo anche da anticalcare. Impiegato sulle macchie di sudore, inoltre, elimina ogni traccia di alone giallo e ravviva il colore naturale dei tessuti. Preparate una bacinella riempita d’acqua calda, aggiungete un bicchiere di aceto e mettete a bagno il vostro indumento macchiato. Dopo aver lasciato agire per qualche minuto, strofinate delicatamente sull’area da trattare (potete aiutarvi con una spazzola morbida per il bucato). Infine fate un normale lavaggio in lavatrice.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio trova ampio utilizzo nelle faccende domestiche, perché si tratta di una sostanza dalle innumerevoli proprietà: è un potente assorbi-odore, svolge un’azione igienizzante e antibatterica ed è ottimo per rimuovere le macchie più ostinate. Come fare? Riempite una bacinella di acqua tiepida e versatevi una tazza di bicarbonato, quindi lasciate a bagno il capo da trattare per almeno mezz’ora. Se l’alone non è ancora scomparso, preparate un composto a base di bicarbonato e acqua in parti uguali e spalmatelo sulla zona da sbiancare. Strofinate con un vecchio spazzolino e poi mettete il tutto a lavare alla massima temperatura possibile per il tipo di tessuto.

Succo di limone

Utilizzato soprattutto come anticalcare e brillantante, il succo di limone aiuta anche a rimuovere le macchie dai vestiti e a far ritrovare il loro candore originale. Versatene qualche goccia sugli aloni giallastri, lasciate agire per circa mezz’ora e strofinate delicatamente: ora non vi resta che mettere tutto in lavatrice, per un normale lavaggio ad alta temperatura (sulla base delle istruzioni riportate sull’etichetta del vestito). Per combattere le macchie più ostinate, al succo di limone potete aggiungere un cucchiaio di bicarbonato. Il risultato è garantito!

Vodka

Un rimedio decisamente particolare contro le macchie di sudore è la vodka: questo distillato aiuta ad eliminare non solo gli aloni gialli, ma anche i cattivi odori. Preparate uno spruzzino pieno di acqua e aggiungete un bicchierino di vodka (a piacere, potete unire anche qualche goccia di succo di limone). Vaporizzate un po’ di questa soluzione sulle macchie più ostinate e lasciate agire per qualche minuto, quindi procedete con il consueto lavaggio in lavatrice, selezionando la temperatura più alta possibile in base al tipo di tessuto.

Come eliminare le macchie di deodorante

Il principale rimedio contro il sudore è l’utilizzo del deodorante, lo sappiamo bene. Ma anche quest’ultimo può provocare sgradevoli macchie sui vostri indumenti. Come rimuoverle facilmente? In una ciotola, versate due cucchiai di bicarbonato di sodio e uno di detersivo per piatti: amalgamate bene gli ingredienti e spalmate il composto ottenuto sulla zona da trattare. Lasciate agire per qualche minuto, quindi mettete il capo in ammollo all’interno di una bacinella piena di acqua tiepida. Ora non vi resta che sciacquare bene per eliminare ogni residuo di bicarbonato e poi fare un normale lavaggio in lavatrice.

Come togliere le macchie di sudore vecchie

Avete messo via delle magliette con sgradevoli aloni gialli e ora volete provare a recuperarle? Contro le macchie di sudore vecchie, i semplici rimedi visti fin qui potrebbero non essere efficaci. Occorre agire con un trattamento più “aggressivo”: preparate una bacinella d’acqua calda e versate al suo interno un cucchiaio di sapone di Marsiglia e una tazza di borace. Quest’ultimo ingrediente è una polvere bianca che si può acquistare in farmacia, nei negozi di prodotti naturali e online. Lasciate il vostro capo in ammollo per un’ora, quindi mettetelo in lavatrice alla massima temperatura possibile.

Un’altra soluzione consiste nel mettere l’indumento macchiato a bagno in una bacinella d’acqua calda a cui avrete aggiunto un bicchiere di sale da cucina e uno di succo di limone. In questo caso, il tempo di posa è più lungo: lasciate il capo in ammollo per qualche ora, prima di lavarlo in lavatrice. Se questi rimedi non sono sufficienti ad eliminare le macchie gialle di sudore, potete provare infine con l’acqua ossigenata al 3%.

Per preparare uno smacchiatore naturale, mettete in una ciotola un cucchiaio di acqua ossigenata, uno di bicarbonato e qualche goccia di detersivo per piatti. Amalgamate bene gli ingredienti e spalmate il composto sulle macchie, lasciando agire per un’ora. Quindi lavate in lavatrice e dite addio agli aloni. Ricordate che l’acqua ossigenata ha un potente effetto sbiancante. Utilizzatela quindi su capi bianchi o particolarmente resistenti: se volete usarla su tessuti più delicati, fate prima una prova in un angolino nascosto per vedere se il capo scolorisce o se c’è il rischio di rovinarlo.