I modi per riutilizzare il mascara quando è secco e vecchio. Come recuperarlo e non buttarlo e avere ciglia da star

Come recuperare il mascara secco

E’ uno dei più importanti elementi della trousse, è quello di cui non si può proprio fare a meno e non è mai abbastanza quando lo si mette. Stiamo parlando ovviamente del mascara, l’amico dello sguardo, quello che cola quando le cose non vanno come dovrebbero e che si stropiccia quando invece vanno come devono. Ma spesso proprio nel momento clou ci ritroviamo con il mascara finito o secco. Come fare per recuperarlo?

Spesso capita di buttare mascara aperti da tempo. Proviamo a tirare su il pennello e la sostanza è secca, grumosa e dunque lo buttiamo nella pattumiera. Invece anche un mascara vecchio di mesi può essere recuperato. Ci sono infatti alcuni semplici trucchi che vi permetteranno di riutilizzare il mascara.

Leggi anche -> Idee unghie chiare: il nuovo trend <<

I trucchi per recuperare il mascara finito, secco e vecchio

Quando acquistiamo dei trucchi dobbiamo fare attenzione a come e dove li conserviamo. Temperature troppo calde o troppo fredde possono rovinare i nostri trucchi. Specialmente mascara, matite e rossetti, ma anche fondotinta fluidi o correttori, devono stare distanti da fonti di calore come i termosifoni in inverno e riparati in luogo fresco in estate.

Nonostante le attenzioni capiti che il mascara che stiamo usando diventi secco, ma invece di buttarlo possiamo recuperarlo con semplici trucchi. Così come possiamo allungare per qualche giorno ancora il mascara finito e perfino recuperare il mascara vecchio. Ecco come fare.

  • Allungarlo con latte o yogurt
  • Aggiungere qualche goccia di collirio o gocce artificiali
  • Scaldarlo in acqua calda
  • Aggiungere qualche goccia di olio di ricino o cocco
  • Allungarlo con aloe vera

Allungarlo con latte o yogurt

Questa è una soluzione di emergenza nel caso dobbiate uscire e dobbiate truccarvi con quello che c’è a disposizione. Il latte, meglio ancora se scaldato, scioglierà le parti solidificate del mascara e renderà più morbida la crema. Lo yogurth essendo più compatto del latte sarà un valido aiuto nel caso del mascara finito: vi permetterà di allungarlo un po’.

Aggiungere collirio

Qualche goccia di collirio, inteso come lacrime artificiali, o di soluzione salina nel mascara. Prima di procedere rimuovi dallo scovolino grumi o le incrostazioni del mascara vecchio e con l’aiuto di un cotton fioc porta via i grumi anche dall’interno dell’astuccio e dall’apertura. Poi aggiungi qualche gocce di collirio. Inizia con una o due, poi mischia con lo scovolino e ripeti fino a quando non avrai una consistenza adeguata.

Olio di ricino o di cocco

Un’altra soluzione per recuperare il mascara vecchio è aggiungere l’olio di ricino o di cocco. L’olio di ricino è tra l’altro un amico delle ciglia: le fa ricrescere e le fortifica. Sarebbe opportuno passare dell’olio di ricino sulle ciglia la sera prima di andare a dormire per rinforzale. Dunque è facile intuire che è una della sostanze migliori da mettere nel mascara secco o finito. Infatti è perfetto per recuperare quel poco di mascara rimasto e allungarlo e allo stesso tempo scioglie il mascara secco creando la giusta consistenza. Unica avvertenza è che con l’olio il mascara si asciuga dopo parecchio tempo: fate attenzione

Scaldare in acqua calda

Per il mascara secco è un’ottima soluzione. Potete chiudere bene l’astuccio e inserirlo in una bacinella di acqua calda o scaldarlo a bagnomaria. Lasciate in ammollo per una decina di minuti, il tempo che dovrebbe essere sufficiente per sciogliere la sostanza oleosa che si è seccata.

Aloe vera

L’Aloe vera è una panacea di quasi tutti i mali. Anche dei grumi del mascara e consente di recuperare il mascara finito o secco. Versane qualche goccia nel tubetto, muovi lo scovolino e valuta la consistenza. Mettine poco alla volta, altrimenti diventerà troppo liquido.