Come pulire il forno a microonde: 5 trucchi facili e veloci

I consigli per pulire velocemente e con rimedi naturali e casalinghi il forno a microonde

forno a microonde
Come pulire il forno a microonde: trucchi rapidi e veloci

E’ lì sempre a portata di mano, rapido e veloce. Ideale per scaldare, ma anche cuocere e scongelare. Il forno a microonde è ormai un elemento importantissimo della nostra cucina, utilizzato in continuazione, ma non pulito con la stessa frequenza. Spesso quando diventa ingiallito o peggio bruciato pulirlo mette ancora più pensiero. Come pulire il microonde sporco, ingiallito o bruciato è invece facile e veloce. Basta conoscere i trucchi giusti.

Il forno a microonde come qualsiasi altro elettrodomestico necessità di attenzione e pulizia che sarebbe meglio riservarla ad ogni uso. Se il sugo che avete scaldato è schizzato, sarebbe opportuno pulire prima di creare un’incrostazione. Ma non temete con i trucchi giusti anche lo sporco ostinato può essere facilmente – o quasi – rimosso.

Leggi anche -> Come pulire il forno tradizionale e togliere tutte le incrostazioni<<

Come pulire il microonde: rimedi naturali ed economici

Per pulire il forno a microonde trovate ovviamente in commercio alcuni prodotti chimici adatti alla pulizia di questo particolare elettrodomestico. Ma potete ottenere lo stesso obiettivo anche utilizzando i prodotti naturali che avete in dispensa. Oltre a far del bene all’ambiente e alla vostra salute, lo farete così anche al portafoglio!

Pulizia esterna del microonde ingiallito e macchiato

Con il passare del tempo il microonde potrebbe tendere ad ingiallire, soprattutto le guarnizioni potrebbe ingiallire. Potrebbero poi esserci delle macchie resistenti sulle giunture o sui pulsanti.

Per pulire il microonde staccate la spina e prendete:

  • una bacinella di acqua tiepida
  • bicarbonato
  • dentifricio
  • panno morbido

Evitate prodotti abrasivi, pagliette o qualsiasi cosa possa graffiare. Immergete il panno nella soluzione di acqua e bicarbonato e passatela poi sul microonde. Nella parti più ingiallite delle guarnizioni potete utilizzare un vecchio spazzolino da denti e con un mix di bicarbonato e dentifricio passatelo delicatamente.

Pulizia del microonde interno: eliminare macchie e cattivi odori

Aceto e limone alleati della pulizia del forno a microonde

Come abbiamo detto sul microonde non vanno utilizzati prodotti troppo aggressivi né pagliette metalliche che possano graffiare. Per ammorbidire le macchie e rimuoverle con più facilità è necessario creare l’ambiente idoneo, dunque creare vapore e poi aggiungere un prodotto naturale detergente: limone, aceto o bicarbonato.

Pulire il microonde con aceto, limone o bicarbonato.

Mettete la soluzione dentro il microonde e accendetelo per 3/5 minuti alla massima potenza. Una volta trascorso il tempo aprite e per procedere alla pulizia staccate la spina.

Con una spugnetta morbida passate la soluzione sul piatto del microonde e sulle pareti.

Se anche l’interno è ingiallito aggiungete al composto del bicarbonato e passatelo delicatamente sul piatto, il supporto e le pareti.

Al posto dell’aceto potete utilizzare anche il limone che lascia una profumazione ancora più piacevole, o lo potete utilizzare in aggiunta.

L’aceto non solo deterge e fa brillare le superfici, ma è anche un ottimo disinfettante. Il bicarbonato sbianca, igienizza ed è un efficace antibatterico. Il limone ha anche un

Pulire il microonde con il sale grosso

Un’altra soluzione per pulire il microonde è utilizzare il sale grosso

mezzo litro d’acqua

250 gr di sale grosso

Accendete il forno per qualche minuto per creare del vapore. Poi con una spugna applicate il composto e lasciatelo agire per 15 minuti sulle macchie più ostinate.

Come pulire il microonde molto sporco

In caso di un microonde particolarmente sporco bisogna unire gli sforzi. Ovvero create un composto fatto di sale e bicarbonato di sodio. Stendetela su tutto il microonde e lasciate agire per circa un’ora. Rimuoverete così facilmente anche le macchie più incrostate. Terminate la pulizia con la ciotola d’acqua mista ad aceto che vi permetterà di togliere residui e lascerà una piacevole profumazione all’interno.

Related Posts