Cosa preparare per la cena di San Valentino 2021: i cibi afrodisiaci, i consigli e i menù per una festa a casa

cena san valentino
Cena di San Valentino a casa: cosa cucinare?

San Valentino 2021 si festeggerà a casa data l’emergenza covid ma ciò non toglie che potrà essere una serata piena di passione e leccornie. Ma cosa preparare per la cena di San Valentino di buono e afrodisiaco?

Certo, potreste scegliere di ordinare la vostra cena con un delivery, magari dal vostro ristorante preferito, ma vi togliereste il gusto del cucinare. E anche se non siete degli esperti in cucina sarà un’occasione per dimostrare amore, prendersi cura dell’altro e anche per imparare qualcosa.

Una cena di San Valentino non è come tutte le altre. A tavola bisogna celebrare l’amore e lo si da con dei cibi afrodisiaci, che possano accendere la passione e che soprattutto non blocchino la digestione! Poi immancabile il vino o almeno un flute di champagne per brindare alla vostra unione.

Ecco dunque qualche suggerimento e un menù consigliato. Non dimenticate poi di apparecchiare con cura, di accendere delle candele e di mettere su una musica sexy o romantica. Insomma, create l’ambiente giusto per il vostro San Valentino.

Leggi anche -> San Valentino 2021: i regali da fare a lei <<<

I cibi afrodisiaci: quali sono e come funzionano

Prima di vedere i possibili menù e i consigli su antipasti, primi e secondi piatti e sui dolci, è bene conoscere quali sono i cibi afrodisiaci. Così che se decideste di chiamare il ristorante per una cena a domicilio sapete già cosa evitare e cosa invece prediligere. Insomma, la peperonata lasciamola per un’altra occasione.

cibi afrodisiaci
Cibi afrodisiaci: quali sono?

In ogni caso sappiate che la cena di San Valentino deve essere sfiziosa, seducente, soddisfacente per le papille gustative e per gli occhi. Ma non deve di certo riempire o fare abbuffare. Non dovete strafare, a meno che non vogliate poi trascorrere il resto della serata sul divano davanti alla tv con un digestivo in mano.

Dunque poche cose, ma quelle giuste.

  • Cioccolato
  • Ostriche
  • Frutti di mare
  • Asparagi
  • Peperoncino
  • Fragole
  • Avocado
  • Fichi
  • Cocomero
  • Zenzero
  • Ginseng

Ma funzionano i cibi afrodisiaci? Sì, non si tratta solo di leggende. Questi cibi sono degli stimolatori sensoriali che risvegliano dunque le passioni anche sopite. Si tratta di vasodilatatori, regolatori ormonali o anche semplicemente stimolatori d’olfatto.

La capsaicina presente nel peperoncino è un vasodilatatore: attiva la circolazione e dà quella sensazione di calore. Anche lo zenzero è un vasodilatatore mentre il ginseng è un tonico stimolante dunque fa riprendere vigore.

Il cioccolato fondente è un concentrato di benessere: ha effetti antiossidanti, antitumorali e migliora la circolazione grazie ai bioflavonoidi. Inoltre è presente la teobromina che stimola il rilascio di endorfine regalandoci il buon umore.

La vitamina B6 presente nell’avocado, nelle banane, nelle nocciole agisce sul testosterone mentre la vitamina E contenuta nell’olio di pesce, nelle noci, nelle mandorle e nell’olio di oliva agisce sul desiderio sessuale.

Gli asparagi favoriscono la produzione del testosterone e sono ricchi di vitamine del gruppo B.

Per quanto riguarda le ostriche e i frutti di mare sono ricche di zinco e ciò aumenta la fertilità, seppur non ci sia un effetto afrodisiaco immediato.

Attenzione invece all’alcool che non aiuta per niente l’eros, anzi al contrario rischia di far passare la serata fra divano e bagno. Non andate oltre a un bicchiere, quel tanto che basta per rilassarsi un po’ e godersi una serata piccante.

Menù di San Valentino 2021: cosa cucinare

Ora che conoscete quali sono i cibi afrodisiaci non resta altro che lavorare di fantasia e creare dei piatti che accendono il desiderio. Il pesce è l’alimento cardine, ma se siete vegetariani o non amate il pesce ci sono anche altre soluzioni.

Antipasti 

Per iniziare potete optare per dei finger food semplici della frutta speziata con zenzero, oppure un piatto di avocado con frutti di mare o insalata di mare e ananas. Un’altra idea sono degli sformati di zucca e crema di asparagi spolverata di nocciole o ancora per stare leggeri un pinzimonio con olio piccante al peperoncino.

Primi piatti per San Valentino

Non dovete esagerare nella quantità ma concedetevi pure un primo gustoso e afrodisiaco. Potete provare dei ravioli di zucca con gamberoni e pepe rosa, oppure degli spaghetti piccanti alle ostriche o se volete evitare il pesce un risotto zafferanno, zenzero e zucchine o ancora gnocchetti agli asparagi.

Secondi piatti

Sebbene non bisogna strafare delle piccole porzioni di assaggio non vi faranno male. Potete preparare dei gamberoni al forno con crema di asparagi, oppure branzino al sale e pepe rosa o solo delle ostriche con limone. E sempre con il pesce un filetto di salmone allo zenzero. Se volete della carne tentate con la cucina indiana fortemente speziata: un pollo al curry e zenzero è di sicuro effetto.

Dolci per San Valentino

Qui il trionfo deve essere del cioccolato e della frutta. Potete fare: un tortino al cioccolato con cuore caldo con fragole; un dolce al cucchiaio di cioccolato allo zenzero; o ancora fragole al cioccolato; o nocciole e cioccolato. Un’altra opzione una mousse avocado e cioccolato o un tortino cioccolato e ginseng. Non vi piace il cioccolato? Andate sulla frutta: crema di lamponi e panna oppure cheescake oppure un budino di riso e zafferano.