Amata dalle tenebre, album di Anna Netrebko registrato con l’Orchestra della Scala.

L’ottimismo mal riposto di “Un bel dì vedremo” di Puccini, da Madama Butterfly; la disperazione di “Sola, perduta, abbandonata!” dalla Manon Lescaut di Puccini, la rassegnazione e l’anelito al centro di “Tu che le vanità” dal Don Carlo di Verdi: non si chiama a caso ‘Amata dalle tenebre’ il ritorno Continue Reading