Un lungo e accorato messaggio, in nome di tutti quelli che lavorano nel mondo dello spettacolo. Una denuncia di una situazione divenuta ormai insostenibile. Ecco le parole della giudice di Ballando con le Stelle e coreografa, Carolyn Smith.

Carolyn Smith Solonotizie24.it

Il post di Carolyn Smith

Un allarme per un settore del mondo del lavoro ormai in ginocchio, quello dello spettacolo. Un messaggio per chiedere aiuto, ma anche di denuncia per una situazione ormai divenuta insostenibile. Carolyn Smith, giudice di Ballando con le Stelle, condotto da Milly Carlucci su Rai Uno e maestra di danza e coreografia, ha postato un lungo e duro sfogo. In difesa di tutti quei colleghi e dei tanti che lavorano dietro le quinte dei palcoscenici arrivati ormai allo stremo. Ma non solo teatri: anche scuole di danza, palestre e scuole. 

Carolyn Smith Solonotizie24.it 1

Il video è stato pubblicato sull’account ufficiale della coreografa nota a livello nazionale. Spiega Carolyn Smith: “Adesso basta! Buonasera a tutti: ho qualcosa a dire che vieni dal cuore. Ho aspettato tanto ma non ce la faccio più e forse il momento è giusto adesso. Speravo sempre di un buon senso da chi governa e gestiva la nostra bellissima Nazione, “nessuno perderà il lavoro”. Non hanno sempre detto questo? Ogni cittadino è stato toccato da questa pandemia, chi più, chi meno e chi completamente devastati”.

Leggi anche —-> Diletta Leotta e Can Yaman coppia pericolosa | I due escono allo scoperto

Leggi anche —-> Cristina Marino occhio bendato | Cosa è successo alla compagna di Luca Argentero

Carolyn Smith: “Il mondo della cultura è fermo da un anno”

Continua la protagonista di Ballando con le stelle nel suo video: “Il mondo dello spettacolo! S, il mondo creativo e piena di cultura è fermo da 1 anno. Teatro, palestre, scuole e studio di danza. [..] Sono i luoghi più sicuri per organizzare le distanze e la pulizia. È facile a gestire come si entra e esce di ogni locale. È possibile anche evitare di toccare altre persone. Insomma molto più sicuro di tanti altri luoghi e situazione”.

Carolyn Smith Solonotizie24.it 2

Conclude la coreografa: Abbiamo visto i video dei assembramenti nei vari città, la movida. Loro sì possono fare quello che vogliono, ma noi no. Si può viaggiare in treno o volare per ore in un ambiente chiuso, e noi non possiamo stare 1 ora o 2 insieme”.