capodanno-2023:-boom-di-prenotazioni-in-italia-–-luxury-food&beverage-magazine

Milano – L’Italia torna ad essere una delle destinazioni predilette per celebrare il Capodanno 2023. Saranno moltissimi, tra italiani e stranieri, a popolare le località più suggestive del Bel Paese durante gli ultimi giorni del 2022. Assoturismo, l’associazione sindacale del turismo, stima per l’intero periodo delle feste, 13,8 milioni di presenze nelle strutture ufficiali, ovvero l’8,1% in più rispetto al 2021. Una crescita importante, trainata per lo più da un forte incremento delle presenze dall’estero (+19,5%).

La montagna fa registrare numeri record. Grazie alle piste innevate dell’arco alpino, a Capodanno le camere sono completamente sold out. Anche per l’Epifania, le prenotazioni si attestano attorno al 70% dell’offerta. Uno studio di Enit rivela grande fermento da parte dei turisti stranieri verso l’Italia. Le prenotazioni aeree internazionali sono aumentate del 57,3 % rispetto al 2021/2022. Forte la presenza di viaggiatori statunitensi (+49,8% rispetto all’anno precedente, circa il 21% sul totale dei turisti stranieri), seguiti da tedeschi (22,2%) e britannici (+34%). Le città d’arte sono le destinazioni più ricercate dai viaggiatori dall’estero. Roma è la più visitata con il 45% dei visitatori internazionali totali (82,2% in più del 2021/2022). Seguono Milano (+63,9%) e Venezia (+30,2%).

Infine, sempre secondo i dati analizzati da Enit, l’Italia si attesta come destinazione europea con il più alto tasso di saturazione medio, e si posiziona al terzo posto come destinazione europea preferita dopo Spagna e Francia.

Rimani aggiornato su tutte le novità del settore alberghiero e della ristorazione

Leave a Reply