brad-pitt-incassa-un-duro-colpo:-sconfitto-di-nuovo-da-angelina

Brad Pitt sconfitta tribunale custodia

Dopo la loro separazione Brad Pitt e Angelina Jolie hanno iniziato a farsi la guerra per la custodia dei loro figli. Superate le prime udienze, Pitt aveva richiesto una revisione della custodia ma il suo giudice personale, John Ouderkirk, è stato escluso dal dibattimento, annullando così la precedenze sentenza che concedeva all’attore di passare più tempo in compagnia dei piccoli. La squalifica del giudice arrivata a luglio è stata decretata a causa della mancata divulgazione obbligatoria di altri procedimenti legali relativi a Pitt. Dunque Ouderkirk è stato definito una persona a conoscenza di tutti i fatti, non in grado di garantire imparzialità.

LEGGI ANCHE > Angelina Jolie e The Weeknd: le voci corrono, ma lei è più veloce

Ouderkirk è stato assunto nel 2016 ed entrambe le parti hanno elencato i loro rapporti d’affari con il giudice, accordo prorogato ben due volte durante le iniziali battaglie per la custodia. Secondo la Corte d’Appello egli è stato ingaggiato per altri casi di cui Angelina Jolie non era a conoscenza. Gli avvocati di Pitt invece affermano il contrario: l’attrice era a conoscenza di tutto e avrebbe solo temporeggiato prima di chiederne la squalifica. Quindi nella loro petizione hanno sostenuto che l’esclusione di Ouderkirk abbia capovolto il sistema di giudizio temporaneo autorizzato in California, aprendo la porta a possibili colpi del genere durante il resto del processo.

Brad Pitt sconfitta tribunale custodia
Foto: PrPhotos

 

LEGGI ANCHE > Michelle Hunziker: “A nove anni avevo già deciso, avrei sposato Eros Ramazzotti”

Brad Pitt figli: Angelina punta i piedi e il giudice viene escluso

Sembrerebbe che Brad Pitt abbia incassato una nuova sconfitta e una sua assistente ha dichiarato a People che la precedente decisione della Corte d’Appello “si basava su un problema tecnico procedurale e che la decisione della Corte Suprema di non rivedere tale questione non cambia la straordinaria quantità di prove fattuali che hanno portato il giudice del processo – e i numerosi esperti che hanno testimoniato – a giungere alla conclusione è bene fare solo ciò che è nel migliore interesse dei bambini. Continueremo a fare tutto ciò che è legalmente necessario sulla base dei risultati dettagliati degli esperti indipendenti”.

LEGGI ANCHE > Britney Spears di nuovo contro la famiglia: “Sono stanca di essere comprensiva”

L’avvocato di Angelina Jolie ha dichiarato quanto la sua assistita non sia interessata a sostenere certi tipi di comportamento, focalizzandosi invece solo sull’equilibrio psico-emotivo dei figli. “La signora Jolie è concentrata sulla sua famiglia ed è contenta che il benessere dei suoi figli non sia guidato da un comportamento non etico. La nostra magistratura dà la priorità all’etica e agli interessi dei bambini e non tollererà la cattiva condotta giudiziaria, premiando così gli interessi di una parte. La signora Jolie è lieta che la famiglia ora vada avanti in modo cooperativo” afferma il suo avvocato.

brad pitt violenza domestica
Foto: PrPhotos