Bozzoli sicuri: hotel e resort di lusso a IndoChina per viaggi post-Covid-19

bozzoli-sicuri:-hotel-e-resort-di-lusso-a-indochina-per-viaggi-post-covid-19

Man mano che i blocchi dei viaggi iniziano ad allentarsi nel Sud-est asiatico , ti segnaliamo tre ritiri sulla spiaggia immersi nella natura e nella privacy nella vicina Indocina.

COSTA CENTRALE MERIDIONALE, VIETNAM

Four Seasons The Nam Hai

Annidato lungo una larga distesa di sabbia inferiore a 40 minuti dall'aeroporto internazionale di Da Nang, Four Seasons Le case di Nam Hai 45 ville standard e 23 ville con piscina, nonché otto padiglioni spa, tre piscine all'aperto e vari servizi tra cui un centro benessere, campi da tennis e un centro di attività.

All'arrivo, io e la mia famiglia abbiamo fatto il check-in in un padiglione all'aperto che si affaccia sulle tre piscine a sfioro che scendono a Ha My Beach. Quindi siamo stati portati alla nostra villa dal carrello da golf attraverso uno dei numerosi sentieri di pietra che si snodano intorno alla proprietà. La villa stessa, un ampio 1, 089 sqf, ha due bagni completi più un letto king-size e una camera per bambini con un letto estraibile. Alte porte francesi si aprono su un giardino che conduce direttamente alla spiaggia.

La nostra prima attività, e la più attesa tra i bambini del nostro gruppo, è AntiGravity Yoga. Nam Hai è l'unica struttura nel paese a offrire l'autentico programma AntiGravity sviluppato da Christopher Harrison, completo delle sue incredibili amache. Dopo alcuni esercizi di respirazione, presto fummo tutti a ridere mentre tentavamo di districare noi stessi e di entrare nelle varie posture. Alla fine, siamo riusciti a padroneggiare alcune serie.

Dopodiché, è un ritorno al relax mentre mi accedo alla Heart of the Earth Spa. Costruito intorno a uno stagno di loto con singoli padiglioni sull'acqua, la premiata struttura – l'anno scorso è stata nominata Global Wellness Resort of the Year agli SpaChina Awards e una delle cinque migliori spa al mondo da Condé Nast Traveller – si ispira al lezioni di un monaco vietnamita di nome Thich Nhat Hanh.

Mentre il resort ha introdotto un programma di Visiting Masters nell'ultimo anno, che vede professionisti del benessere di una vasta gamma di terapie curative che condividono le loro competenze, ero lì per il rituale firma Nam Hai Earth Song. Il 150 il trattamento minuto è stato un viaggio di suono, profumo e tatto mentre il terapista mi conduceva attraverso rituali di respirazione, un'esibizione di campane tibetane, uno scrub vietnamita per il corpo e un bagno completo di erbe della fattoria del resort e un massaggio profondamente rilassante con gemme a punta diapason per bilanciare i ritmi interni del corpo.

La nostra attività finale è iniziata dopo una prima colazione mentre lo chef Trang ci accompagnava in una fattoria biologica locale e in una fabbrica di noodle. Ci siamo fatti strada tra file di erba cipollina, basilico, lattuga e citronella prima di arrivare in un piccolo edificio con un grosso tetto di paglia.

Innanzitutto, abbiamo macinato il riso a mano usando un antico aggeggio in pietra. Abbiamo aggiunto riso e acqua, girando la ruota a mano fino a quando non ci è rimasto un liquido lattiginoso che poi abbiamo rovesciato sul ri per produrre carta di riso al vapore. Successivamente, abbiamo trasferito la carta di riso su un tagliere in cui l'abbiamo tagliata in tagliatelle per l'uso in zuppe e fritture.

Il processo è stato sorprendentemente soddisfacente, ma il vero lavoro doveva ancora arrivare. Di ritorno al resort, ci siamo diretti in un padiglione appositamente costruito per lezioni di cucina. In pochissimo tempo, stavamo pizzicando le foglie di erbe, mescolando salse e bollendo gamberi e pollo freschi locali. Alla fine era ora di pranzo e abbiamo avuto modo di immergerci nei frutti del nostro lavoro.

Alla fine della sessione, abbiamo provato un nuovo rispetto per gli chef di The Nam Hai, molti dei quali abbiamo visto poche ore dopo al Waterfront Street Night. Il Vietnam è famoso per la sua vasta gamma di cibi di strada, dai pho e panini al vapore agli spaghetti saltati in padella. E una volta alla settimana, il resort porta il meglio delle offerte locali ai suoi ospiti insieme a spettacoli tradizionali come danza e musica. Dopo aver visto uno spettacolo di danza tradizionale e mangiato il nostro peso in tagliatelle, brodo e carne alla brace, siamo crollati in un sonno profondo. La parte più difficile del nostro soggiorno è arrivata la mattina dopo, quando alla fine abbiamo dovuto dire addio.



PHANG NGA, THAILANDIA

Aleenta Phuket Resort & Spa

Con la riapertura di hotel e spiagge a Phuket , coloro che bramano l'ospitalità tailandese in riva al mare possono finalmente fare piani. Nonostante il nome di Aleenta Phuket, in realtà è situato lontano dalla folla impazzita – nella splendida e appartata provincia di Phang Nga a nord dell'isola di Phuket.

Situato proprio su un 01 tratto di sabbia dorata incontaminata conosciuta come Natai Beach, Aleenta è solo un 30 – minuti in auto a nord dell'aeroporto internazionale di Phuket su un ponte che collega l'isola di Phuket alla costa occidentale della Thailandia continentale, dove si trova la provincia di Phang Nga. Il resort, membro di Small Luxury Hotels of the World, si affaccia sul Mare delle Andamane, con le Isole Similan 80 km nel blu e diversi parchi nazionali nel suo cortile. A causa delle rigide normative della zona, non ci sono venditori sulla spiaggia, centri commerciali, giunti turistici o spiagge disseminate di motoscafi.

Ad Aleenta, la natura è il tuo parco giochi. La sezione di 2 km del lungomare dove si trova il resort è dritta, vuota e perfettamente pulita. Durante l'alta stagione da dicembre a marzo, quando il clima è secco e le temperature notturne potrebbero scendere fino a 23 gradi C, il mare è una calma piatta luccicante. La spiaggia degrada dolcemente in un fondale privo di rocce o coralli. Stare in acqua qui, per me, è stata un'esperienza terapeutica.

Altrettanto riposanti per la mente e il corpo sono i terreni e l'alloggio del resort di Aleenta. Sebbene sia un piccolo resort boutique, il suo concetto “tutte le suite, tutte private” significa che i terreni compatti sono disposti in segmenti separati che garantiscono uno spazio personale adeguato. La hall si erge sulla strada principale a due corsie (molto tranquilla), offrendo una vista a volo d'uccello della tenuta del resort, che scivola verso il basso verso il blu laggiù, che ospita un centro benessere, una piscina e due ristoranti in mezzo.

Ci sono 10 categorie di camere che soddisfano le esigenze di piccoli gruppi, dalle coppie alle famiglie. All'estremità superiore sono i lussuosi 1, (******************************************************************) mq, Grand Villa Satis con quattro camere da letto e grandi ville fronte mare con tre e quattro camere da letto, tutte a pianta aperta , vieni con la loro piscina e cucina, e sono situati a pochi passi dalle Andamane.

Per le coppie, c'è una varietà di ville e suite spaziose e chic, la maggior parte con piscina privata. I sunseeker adorerebbero la nuova posizione solitaria 50 mq Pool Suite proprio sulla spiaggia. Progettato con un concetto di “Soggiorno esterno”, presenta pareti di vetro retrattili dal pavimento al soffitto per portare il mare nella suite, che è anche dotata di una piscina lunga 7 metri e una vasca idromassaggio. Per una maggiore privacy, scegli una Grand Deluxe Pool Villa nel parco dietro la hall dall'altra parte della strada. Elegantemente arredate, ognuna 90 Villa di mq vanta una grande e deliziosa piscina privata, una sala all'aperto e una jacuzzi all'aperto.

Ho visto a malapena altri ospiti a meno che non fossi nelle aree pubbliche e in sala da pranzo. Il Natai è un moderno ristorante tailandese, aperto solo a cena, che propone gustose specialità tailandesi. The Edge è un ristorante contemporaneo occidentale di ispirazione asiatica con al timone lo chef italiano Luca Mancini di Perugia. Ci sono deliziose specialità italiane durante la cena (consiglio le deliziose linguine al limone, la porchetta e la spigola arrostita al forno). Il ristorante può anche organizzare un'esperienza di pranzo in spiaggia con una brezza romantica.

L'attenzione al benessere del resort significa che ci sono molti piatti sani ma deliziosi a colazione e pranzo, che mi sono piaciuti. La colazione combina un piccolo buffet che offre molta frutta tropicale e una macchina per lo yogurt congelata, con piatti à la carte cucinati su ordinazione. Il menu del pranzo serve tacos gourmet, specialità tailandesi e sane ciotole di cereali e poke oltre a hamburger e pizze. Anche i caffè sono fantastici.

La spa di Aleenta è il centro benessere Ayurah con una vasta gamma di trattamenti, alcuni dei quali basati su elementi olistici di terra, acqua, vento e fuoco. Ci sono bagni di cromoterapia, massaggi, terapie tradizionali in stile tailandese, trattamenti per il viso e persino ossigeno e musicoterapia. I trattamenti Ayurah per bambini sono un bel tocco. Aleenta offre anche diversi pacchetti di ritiro che includono soggiorni in camera, pasti, massaggi e sessioni di yoga e meditazione. I programmi possono essere personalizzati.

Iscriviti per un tour culturale di un giorno, che ti porterà oltre le vecchie lagune di stagno fino alle cascate e ai templi vicini. Un must da visitare è il grazioso teakwood Wat Tha Sai a pochi metri dal mare su una spiaggia incontaminata. Dall'altra parte della terraferma è la spettacolare baia di Phang Nga con le sue torri calcaree e le lagune color smeraldo. A 30 – un breve giro in barca in coda lunga da Aleenta ti invierà lì per un giorno di scoperta. Non hai voglia di avventura? Salta accanto al resort gemello Akaryn Beach Club per dare il benvenuto allo splendido tramonto infuocato, con un drink in mano, naturalmente, nel suo conviviale bar sulla spiaggia.

MERGUI ARCHIPELAGO, MYANMAR

Awei Pila

Mentre Phuket è la perla delle Andamane e Phi Phi il gioiello, esistono ancora gemme nascoste che rendono le vacanze da sogno. In Myanmar le coste un tempo off-limit e la complicata geografia marittima dell'arcipelago di Mergui – Myeik in dialetto locale – hanno mantenuto le isole qui il più grande segreto delle acque delle Andamane per quasi due secoli. Dopo che furono accuratamente tracciati per la prima volta a seguito dell'occupazione britannica in 1824 , Mergui fu chiuso al mondo e al turismo fino a 1997.

La svolta di Mergui arrivò 2014 quando il governo del Myanmar ha dato il via libera agli sviluppatori per la costruzione di resort e hotel. Sei anni dopo, trascorrendo alcune notti a Mergui – sulla riva di alcuni 20 da fuori 800 isole, o a bordo di uno yacht di lusso che naviga nelle acque circostanti, è conveniente come visitare qualsiasi altra destinazione tropicale.

Il mio viaggio qui è iniziato con un breve volo dall'aeroporto Don Mueang di Bangkok all'aeroporto di Ranong, da cui siamo stati trasferiti al molo dell'immigrazione. Ci sono voluti tutti 20 minuti su una barca a coda lunga da lì, con alcuni checkpoint lungo la strada per portarti a Kawthaung o Koh Song (Seconda Isola) come i thailandesi la chiamano di solito. L'immigrazione al confine si trova sul molo e l'intera procedura ha richiesto meno di 10 minuti. Kawthaung è il principale punto di trasferimento per molti resort a Mergui, con alcune proprietà di lusso che offrono il proprio motoscafo a portata di mano per trasferire gli ospiti con facilità. Il nostro è stato organizzato dal lussuoso resort a cinque stelle Awei Pila.

Sviluppato dal gigante dell'ospitalità del Myanmar Memories Group, l'Awei Pila ha aperto le sue porte solo a dicembre 2018. Il 90 – un minuto giro sul motoscafo mi ha dato uno sguardo a ciò che ci aspettava – acqua turchese e cieli blu che si estendevano a perdita d'occhio. Mentre la barca si avvicinava all'isola di Pila, notai che l'acqua era così limpida che potevo persino vedere i colori sulle grandi scuole di onde tropicali che ci circondavano. Oltre il molo, le lussuose ville e le eleganti aree comuni di Awei Pila sembrano far parte delle montagne coperte di alberi.

Mi sono registrato in una delle ville sulla spiaggia, progettata per assomigliare a una yurta. All'interno, la mia camera da letto era arredata con un comodo letto king-size, un armadio, uno studio, un comodo divano e altri servizi pensati. I miei alloggi si collegavano a un bagno privato e ad una doccia esterna adiacente, mentre il mio patio privato aveva una zona soggiorno secondaria che era il luogo ideale per leggere un libro e rilassarsi.

Il design di Awei Pila ha abilmente preso in considerazione il paesaggio esistente e l'ambiente circostante, poiché la costruzione in modo ecologicamente responsabile fa parte dell'accordo stabilito dal governo del Myanmar per tutti gli sviluppatori di Mergui. Ha anche una politica non plastica e per ridurre al minimo gli scarti e gli avanzi di cibo, lo chef residente crea menu fissi succinti per ogni pasto e tutti i rifiuti organici vengono trattati per il compost, mentre i rifiuti riciclabili vengono trasportati nelle strutture di Ranong. Il resort si affida anche ai pannelli solari per generare elettricità.

Una delle mie avventure qui è stata una gita mattutina a Long Beach per attività di gruppo e un abbondante pranzo barbecue. Situata dall'altra parte delle montagne che dominano la nostra isola, Long Beach presenta un tratto immacolato di sabbia bianca e fine, con una piccola isola rocciosa che funge da unico punto di snorkeling.

Una giornata a Long Beach è un'esperienza incredibile di sole, surf e sabbia, ma per gli amanti dello snorkeling non c'è molto da vedere sott'acqua. Quindi, ho chiesto una rivincita e il divemaster presso il centro immersioni del resort ha organizzato un viaggio di snorkeling a Shark Island il giorno seguente. Situato a circa 20 minuti in motoscafo, Shark Island offre una spiaggia privata e incontaminata, con grotte rocciose dove la vita marina prospera in abbondanza. La visibilità è stata un po 'ostacolata a causa delle conseguenze di El Niño dell'anno scorso, ma c'era ancora molto da vedere, tra cui ricci di mare e pesce pappagallo.

Se il verde e l'attività terrestre sono più la tua passione, le foreste di Mergui sono forse uno dei posti migliori per fare trekking ed escursioni e persino vivere la vita dei Moken locali – zingari del mare che hanno praticato le acque e le terre di Mergui per secoli. Sulla via del ritorno da Shark Island abbiamo visto una delle loro barche a shing in legno, che assomigliava a una piccola nave pirata, con crepe e buchi.

Nel mio ultimo giorno ho visitato Kawthaung Island. Accompagnato da una guida turistica locale, ho esplorato la città portuale dell'isola, dove il punto di riferimento più famoso è la pagoda Pyi Daw Aye. La geografia collinare mi ha ricordato altre affascinanti città portuali europee e ho trascorso la maggior parte del mio tempo camminando su e giù per le colline, alla scoperta di piccoli negozi e bancarelle di cibo di strada. L'isola ospita anche una chiesa e una moschea.

Per coloro che aspettano di attraversare il confine per tornare in Thailandia, il mercato dei capitali di Kawthaung funge da sosta per lo shopping duty-free dell'ultimo minuto, dove sono disponibili cibo locale, prelibatezze e souvenir in abbondanza e la maggior parte dei negozi accetta baht thailandese e USA di dollari.

Guardando molto oltre il molo di Kawthaung, ho notato alcuni yacht charter che ondeggiano dolcemente al largo. Molto prima che avvenisse lo sviluppo commerciale da queste parti, queste navi charter erano gli unici mezzi per sperimentare la bellezza dell'arcipelago di Mergui. Oggi continuano a offrire ai viaggiatori esperienze simili a quelle che mi sono piaciute in questi giorni, anche se sono stato avvertito che la maggior parte non ha la connettività Internet a bordo – che per me sembra più una benedizione che una maledizione.