bombe generano odio, l’amore no

bombe-generano-odio,-l’amore-no

L’appassionante interpretazione di Cristiana Capotondi fornisce al pubblico di Raiuno un ritratto estremamente lusinghiero di Chiara Lubich. Nel film L’Amore vince tutto le immagini di una desolante Trento, messa in ginocchio dai bombardamenti della seconda guerra mondiale e dalla paura. Se da una parte lo scenario è desolante e cupo, dall’altra ritrova luce grazie alle intuizioni del personaggio interpretato da Cristiana Capotondi. Chiara Lubich fa dello spirito di solidarietà la sua forza. E nel momento più drammatico per il paese, si apre anziché chiudersi. Si apre all’ascolto di Dio e fonda un Movimento che vuole portare amore e luce in tutto il mondo. Chiaramente non mancano gli ostacoli e nel film, seppur fugacemente, vengono affrontati passo dopo passo. Non si entra in profondità dei personaggi secondari, oscurati inevitabilmente da una credibile Cristiana Capotondi.

Chiara Lubich, L’Amore vince tutto: il messaggio del film con Cristiana Capotondi

L’Amore vince tutto. Lo dimostra il personaggio interpretato da Cristiana Capotondi, Chiara Lubich, che trova ispirazione e forza nel momento in cui Trento si ritrova sotto attacco. Non si può non ammirare questa giovane donna che rinuncia a fughe e scorciatoie pur di aiutare il…