banco-bpm-rinnova-ed-estende-il-modello-organizzativo-e-di-governance:-ecco-tutte-le-novita

Banco Bpm ridisegna la prima linea: Ginevra e De Angelis condirettori. Le nuove nomine decorreranno dal 1° gennaio 2023 in coincidenza con l’entrata in vigore del nuovo modello organizzativo

A pochi mesi dalla scadenza del board, Banco Bpm ridisegna la prima linea: ha definito la nuova articolazione della direzione generale e dei vertici esecutivi: è stata istituita la condirezione generale Chief Financial Officer (CFO), ridefinito il perimetro della condirezione generale Chief Business Officer (CBO), costituita la nuova funzione Corporate & Investment Banking (CIB) e istituita la carica di Chief Risk Officer (CRO). Le nuove nomine decorreranno dal 1° gennaio 2023 in coincidenza con l’entrata in vigore del nuovo modello organizzativo.

Il nuovo assetto, a detta dell’istituto, favorisce un migliore coordinamento delle attività del gruppo rispetto al percorso tracciato nel Piano Strategico 2021-2024 e agevola il governo degli ambiti a maggiore complessità in coerenza con l’evoluzione del contesto esterno, per meglio rispondere alle aspettative sulla governance maturate negli ultimi anni anche a livello di vigilanza.

Banco Bpm ridisegna la prima linea: le figure chiave

Dopo l’uscita di Salvatore Poloni, a Edoardo Ginevra, attuale CFO, viene attribuito l’incarico di condirettore generale (CFO) con la responsabilità di coordinare le attività di amministrazione e redazione del bilancio, finanza, gestione integrata degli acquisti, gestione delle partecipazioni, investor relations, pianificazione e controllo e di ottimizzazione del capitale.

Allo scopo di agevolare il percorso di crescita commerciale dichiarato nel Piano Strategico 2021- 2024 viene rafforzato il presidio e lo sviluppo delle aree di business, retail e corporate.

Inoltre, è stato definito il nuovo perimetro della condirezione generale (CBO) in ambito commerciale, già sotto la responsabilità di Domenico De Angelis, che manterrà la supervisione sulle funzioni Commerciale – articolata in Privati e Imprese – Istituzionale Enti e Terzo Settore, Marketing e Omnicanalità e sulle 8 Direzioni Territoriali. Al condirettore generale è inoltre affidato il coordinamento e la supervisione della controllata Banca Aletti.

Banco Bpm: ecco le novità sulle iniziative strategiche previste

Lo sviluppo delle iniziative strategiche previste per l’area corporate compete alla nuova funzione denominata CIB, affidata all’attuale responsabile Corporate Luca Manzoni. Oltre alla rete Corporate, alla Finanza Strutturata e alle attività di Global Transaction Banking, a questa struttura è attribuito il coordinamento e la supervisione di Banca Akros, la Investment Bank del Gruppo.

Mentre la funzione di controllo dei rischi è stata rafforzata mediante l’istituzione della carica di CRO (Chief Risk Officer), affidata ad Andrea Rovellini, già responsabile Rischi, che mantiene il ruolo di Responsabile della Funzione di gestione del rischio (Risk Manager).

Ad esito della nuova articolazione saranno quindi poste a riporto diretto dell’amministratore delegato le condirezioni generali, CIB (Corporate & Investment Banking), CLO (Chief Lending Officer), CRO (Chief Risk Officer), le funzioni Antiriciclaggio, Compliance, Comunicazione e Sostenibilità (così ridenominata), Legale e Regulatory Affairs, Organizzazione e Risorse Umane.