banca-sella,-risultati-positivi-nei-primi-nove-mesi

(Teleborsa) – I risultati consolidati al 30 settembre 2021 di Banca Sella Holding si sono chiusi con un utile netto pari a 104,5 milioni di euro, in crescita rispetto ai 26,7 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente. Senza considerare le componenti straordinarie, l’utile netto è stato pari a 51,7 milioni di euro.

Nel periodo, infatti, si legge in una nota, ha inciso la plusvalenza ottenuta dalla creazione della joint venture paritetica in Hype, che ha portato all’acquisizione di una quota complessiva del 10% di illimity Bank da parte di Banca Sella Holding e della società del gruppo specializzata nell’open finance, Fabrick.

Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il margine di intermediazione è cresciuto di 62 milioni di euro, pari al 13,1%, raggiungendo i 536,2 milioni di euro. Le due componenti principali, il margine di interesse e i ricavi netti da servizi, sono cresciuti rispettivamente del 4,5% a 182,9 milioni di euro e del 12,4% a 279,5 milioni di euro.



Confermata l’elevata solidità patrimoniale, ampiamente superiore agli standard richiesti, con il Cet1 pari a 12,34% e il Total Capital Ratio a 14,22% (erano 12,29% e 14,18% a fine 2020). Positivi anche gli indicatori relativi alla liquidità: l’indice LCR del gruppo è pari a 217%, mentre l’indice NSFR è pari a 136,1% (per entrambi gli indicatori i limiti minimi previsti sono pari al 100%).

Leave a Reply