Angelina Jolie vende all’asta un regalo di Brad Pitt a cifra record

Angelina Jolie vende all’asta un regalo di Brad Pitt, la cifra è da record
Angelina Jolie vende all’asta un regalo di Brad Pitt, la cifra è da record

Angelina Jolie, la celebre attrice ha deciso di vendere all’asta un regalo di Brad Pitt a una cifra da record. Si tratta dell’unico dipingo eseguito da Winston Churchill, durante gli anni della seconda guerra mondiale.

Il dipinto venne donato al presidente americano Franklin Delano Roosevelt, il quadro si intitola La torre della moschea Koutoubia, è stato realizzato nel 1943 e verrà offerto al Modern British Art Museum, mentre sarà messo all’asta il 1° Marzo a Londra.

Questa particolarità e rarità non ha fermato Angelina Jolie dallo sbarazzarsi del regalo fatto con tanto amore da Brad Pitt. L’attrice ha messo all’asta uno storico quadro di Winston Churchill, il quale stando ad alcune fonti, le è stato regalato anni fa proprio nel 2011, quando ha girato Bastardi Senza Gloria.

Si tratta dell’unico dipinto eseguito da Churchill durante gli anni della seconda guerra mondiale. L’opera verrà offerta con un prezzo base di 1.500.000 sterline che son pari a 3.4 milioni di dollari, ciò rappresenta il valore più alto per uno dei quadri o cimeli di Winston Churchill. Il quadro potrebbe entrare anche nel guinness dei primati conquistando il record per una tela ad olio firmata da Churchill.

Il record attuale è di 1,8 milioni di sterline fissato nel 2014 per il quadro The Goldfish Pond at Chartwell. Il dipinto proveniva dalla collezione privata di Mary Soames, la figlia dell’ex primo ministro. Mentre il dipinto di Angelina Jolie, potrebbe valere ancora di più secondo le stime, i due durante il matrimonio hanno collezionato numerosi quadri tra cui molte opere di Banksy e Neo Rauch.

Angelina Jolie e Brad Pitt la storia del loro amore in un dipinto

Prima di entrare in loro possesso, il dipinto passò nelle mani del figlio di Roosevelt, il quale o vendette sotto una trattativa privata. La torre della moschea Koutoubia fu eseguito da Churchill a Marrakech, in Marocco, subito dopo la conferenza a Casablanca, in cui fu ideata la strategia da adottare contro il governo nazista.

>>>>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Obama a Che Tempo Che Fa: “vivere alla Casa Bianca mi dava un senso di prigionia”

Churchill invitò Roosevelt a unirsi a lui in quel viaggio, dopo aver concluso la conferenza, motivato dal desiderio di condividere con il presidente degli Stati Uniti le vedute sulla città e la luce al tramonto.

La vista impressionò così tanto Roosevelt, che Churchill decise di riprodurre la scena su tela per ricordare l’escursione con il presidente. Questo è stato un simbolo del rapporto speciale che c’è sempre stato tra Regno Unito e Stati Uniti.

Nella stessa asta del 1° Marzo verrà venduto anche un altro dipinto di Winston Churchill, risalente al 1935 e regalato a Bernard Law Montgomery, uno dei più illustri generali britannici della seconda guerra mondiale, è stato eroe nella battaglia di El Alamein, avendo un ruolo fondamentale anche nella battaglia di Dunkerque.

Il dipinto si intitola Scene at Marrakech, sarà offerto con una somma di partenza di 500.00 sterline, Churchill donò il quadro a Montgomery come ringraziamento per la vittoria finale delle forze alleate nel 1945 contro il Terzo Reich di Adolf Hitler. Da allora il dipinto è rimasto nella collezione della famiglia Montgomery, il quadro racchiude l’intensità cromatica della sabbia del deserto, la quale contrasta con il blu dell’acqua in primo piano.