Alessandra De Angelis, ex di Temptation Island, positiva al Covid: è al nono mese di gravidanza

Alessandra De Angelis, ex protagonista di Temptation Island, annuncia tra le lacrime di essere risultata positiva al Covid-19. Incinta e al nono mese di gravidanza, la giovane accoglierà a breve l’arrivo del suo terzo figlio, la piccola Adria. Il Covid ha però sconvolto i suoi piani, obbligandola a ripensare il parto. “Ieri ho saputo di essere positiva al Covid. Ho anche dei sintomi, dolori in tutto il corpo”, ha raccontato Alessandra su Instagram, “Mi sentivo molto stanca ma associavo il tutto alla gravidanza. Ieri andando a fare il tracciato, mi hanno fatto il tampone e la sera ho avuto questa notizia. Emanuele e i nostri figli sono tutti e tre negativi, per fortuna. Anche la mia mamma che era stata a contatto con me è negativa”.

Alessandra De Angelis positiva al Covid e sintomatica

La settimana scorsa mi sono sentita male per la prima volta. Era venerdì ma avevo associato il tutto al parto, pensavo fossero contrazioni o un malessere gravidico. Invece era il Covid”, ha spiegato la De Angelis, provata dalla notizia, “Ho pianto tanto nelle ultime 24 ore perché essere agli sgoccioli e avere il Covid significa stravolgere tutte le dinamiche del parto. Stare senza il mio ginecologo, in un altro ospedale. Il Covid ti fa sentire un po’ abbandonata”.

Alessandra De Angelis e il marito Emanuele D’Avanzo
in foto: Alessandra De Angelis e il marito Emanuele D’Avanzo

Al parto di Alessandra De Angelis mancano pochi giorni

Alessandra sta valutando adesso le opzioni disponibili. Poterebbe decidere di allontanarsi da casa per qualche giorno per evitare di contagiare i suoi figli e il marito Emanuele D’Avanzo: “Adesso bisogna organizzarsi, capire se è giusto che io vada via da casa per evitare che loro si infettino. Ma una mamma non può stare senza i suoi figli, quindi non lo so. Troverò la forza dentro di me per affrontare anche questa e sono certa che riuscirò a diventare negativa prima del parto così potrò abbracciare almeno Adria (la bambina che aspetta, ndr). Speriamo solo che lei non voglia uscire prima, che riesca a resistere fino all’otto”.

Related Posts

Leave a Reply