alessandra-celentano-malattia,-sottoposta-a-due-interventi:-«non-riuscivo-piu-a-muovermi»

Alessandra Celentano malattia, sottoposta a due interventi: «Non riuscivo più a muovermi»

«Fatica, sudore e sacrifici, ma anche gratificazione, appagamento, tanti riconoscimenti e, perché no, un bel po’ di prestigio. Nonostante ti consumi, ti trasformi e si prenda buona parte della tua vita, la danza ha quello strano potere di entrarti dentro, di stregarti e di regalarti sensazioni inestimabili», comincia così l’intervista ad “Ok Salute e Benessere” della maestra di danza Alessandra Celentano. Il volto noto di “Amici” ha lavorato con i più grandi maestri e calcato importanti palchi scenici. Durante la chiacchierata la nipote del “Molleggiato” ha confidato di aver avuto qualche difficoltà e problema di salute.

leggi anche l’articolo —> Francesca Schiavone, malattia: «Sono guarita da un tumore al linfoma di Hodgkin»

Adriana Celentano malattia

Alessandra Celentano malattia, sottoposta a due interventi: «Non riuscivo più a muovermi»

«Proprio nel momento migliore della mia carriera, quando mi sentivo piena di energie e in perfetta forma psicofisica, ho iniziato ad avvertire uno strano fastidio alla base degli alluci, dapprima sopportabile, poi più intenso. Ma i ballerini sono abituati a convivere con i dolori. Quindi non ho volutamente dato peso a questo disturbo e, ahimè, l’ho trascinato negli anni», ha spiegato Alessandra Celentano. Poi il dolore si è fatto più forte: «Stringevo i denti, mi infilavo le scarpette e danzavo come se niente fosse. Convinta che prima o poi questo dolore, al quale non sapevo attribuire un nome preciso, sarebbe sparito. In realtà, anziché abbandonarmi, si è acutizzato nel tempo e, quando ormai avevo appeso il tutù al chiodo per dedicarmi all’insegnamento, l’articolazione ha iniziato a «bloccarsi». E a irrigidirsi, tanto da non riuscire più a muovermi agilmente. A ogni passo avvertivo forti fitte nelle prime dita, che persistevano anche a riposo o quando ero costretta a stare in piedi a lungo. Alla fine si è anche formata una sorta di ‘cipolla’ dura sull’alluce. Che mi impediva addirittura di indossare décolleté e scarpe con tacchi più o meno alti».

Per questa ragione la Celentano si è vista costretta a rivolgersi ad uno specialista: «Dopo avermi fatto fare una radiografia ed essersi messo le mani nei capelli mi ha diagnosticato la sindrome dell’alluce rigido. In buona sostanza, la cartilagine presente tra l’alluce e il metatarso si era completamente usurata a causa degli sforzi prolungati ai quali avevo sottoposto i miei piedi. Avendo trascurato per anni il problema, avevo una sola soluzione possibile». 

Alessandra Celentano malattia

Come sta oggi l’insegnante di “Amici” Alessandra Celentano

In seguito l’insegnante di “Amici” si è sottoposta a due interventi di artrodesi metatarso-falangea, prima su un piede poi sull’altro. «Oggi la mia qualità di vita è sensibilmente migliorata anche se, considerata la gravità della situazione in cui mi trovavo, non potrò più avere i piedi di un tempo». Leggi anche l’articolo —> Alessandra Celentano età, altezza, peso, vita privata: tutto sulla coach di Amici 2018


Post Views:
0

Related Posts

Leave a Reply