addio-al-fotografo-patrick-demarchelier

A 78 anni si è spento Patrick Demarchelier, uno dei fotografi più amati e conosciuti del fashion system. A comunicarne la scomparsa l’account Instagram ufficiale che ricorda la moglie Mia e i tre figli Gustaf, Arthur, Victor. Numerosi i commenti alla notizia, tra cui quelli delle modelle Amber Valletta, Mariacarla Boscono, Gigi Hadid e Vittoria Ceretti, riconoscenti per aver avuto l’opportunità di lavorare con il maestro. Le cause del decesso non sono note.

Demarchelier iniziò la sua carriera appena ventenne a Parigi come assistente di alcuni fotografi tra cui il celebre Henri Cartier-Bresson e lensman Hans Feurer, specializzato in scatti di moda. Nel 1975 aprì il suo primo studio negli Stati Uniti dando il via a una lunga collaborazione con Harper’s Bazaar prima di firmare un accordo in esclusiva con Condé Nast. Storiche maison francesi del calibro di Dior, Yves Saint Laurent, Chanel e Louis Vuitton hanno affidato al suo obbiettivo le proprie collezioni, così come gli stilisti americani Ralph Lauren, Calvin Klein, Donna Karan e gli italiani Gianni Versace, Giorgio Armani, Moschino e Gianfranco Ferré. Il fotografo francese ha ritratto Kate MossSophia Loren e Jennifer Lopez per il celebre calendario Pirelli, firmando le edizioni dal 2005 al 2008.

Sue le foto di copertina di ‘Bedtime stories’ e ‘Justify my love’ di Madonna così come l’iconico ritratto di Janet Jackson del 1993 per la cover di Rolling Stone. In seguito al servizio per Vogue Usa del 1989 con Lady Diana divenne il fotografo ufficiale della principessa, il primo non britannico ad essere assunto dalla famiglia reale. Demarchelier appare nel documentario ‘The september issue’, nel primo film di ‘Sex and the city’, nel video della canzone di Mariah Carey ‘Obsessed’ e in un episodio del talent America’s next top model. Il suo nome viene anche citato all’interno del film cult ‘Il diavolo veste Prada’.

Nel 2007 è stato insignito della carica di Officier Dan’s l’Ordre des Arts et des Lettres dal ministro della cultura francese. La sua carriera ha subito una battuta d’arresto dopo le accuse di molestie mosse da alcune modelle nel 2018 che provocarono l’allentamento da Condé Nast.
I suoi ritratti in bianco e nero di Michelle Obama, Prince, Azzedine AlaïaRobert De Niro, Hillary Clinton così come quelli di centinaia di altri personaggi della cultura contemporanea sono esposti in musei e gallerie di tutto il mondo.

Leave a Reply