Il mondo dello spettacolo è pieno di donne in coppia con uomini più vecchi (e mai più poveri): ecco cosa ne pensa la psicologa Barbara Fabbroni.

L’amore oltre che cieco non ha età. Archiviata la marmorea tartaruga, i bicipiti prorompenti, lo sguardo privo di zampe di gallina, il volto tonico, l’attenzione cade sull’uomo maturo, a volte molto maturo. Il fascino della maturità sembra far perdere la testa a molte giovani fanciulle.

Cos’hanno di così speciale: fascino o sicurezza di ciò che non si può dire?

L’innamoramento è un processo interiore, personale. Innamorarsi di qualcuno molto maturo apre una finestra di riflessione. “L’effetto George Clooney, in questo periodo si definisce così l’innamoramento di una giovane per un uomo molto maturo, poiché l’attore americano, ormai verso i sessanta, riesce senza particolari alchimie a far innamorare giovani donne seppur lui sia profondamente legato alla bella moglie Amal, che di anni ne ha 42.

Nel nostro millennio decidere di costruire una relazione (si spera) duratura con un partner molto più giovane non è solo attitudine del maschile. Anche il gentil sesso ha messo in tavola la scacchiera, e dobbiamo riconoscere che ha fatto girare la testa a molti giovanissimi. Le MILF sono così appetibili che quasi stanno battendo gli uomini maturi.

È fuor di dubbio che tutte le relazioni che instauriamo possono essere descritte come la sintesi di un processo attraverso il quale una persona manifesta aspetti interiori della sua personalità, desideri inespressi o bisogni insoddisfatti. Cosa nascondono nel loro mondo interiore le giovani donne che si innamorano di un partner molto più grande?

C’è da tener presente che il sentimento che porta a innamorarsi non guarda la carta d’identità. Ma chissà se il conto corrente, la fama, il successo, la ricchezza vengano lasciate davvero in secondo piano dalle fanciulle che dedicano i loro sentimenti a uomini con venti-trenta o più anni più di loro.

Un’altra generazione

Quando la differenza d’età supera i dodici-quindici anni, la cosa si fa un po’ complicata. Ci sono salti generazionali, cambiamenti sociali, di ruoli molto significativi.

Molti uomini hanno bisogno di impegnarsi per sentirsi un punto di riferimento per la loro partner. Sentono il bisogno di avere accanto una persona che li guardi con ammirazione.

Partendo da questa costellazione di bisogni, la donna “arrivata” e sicura di sé non fa al caso loro. Viaggerebbero più o meno sullo stesso livello, e gli uomini potrebbero vivere la frustrazione di non nutrire i propri bisogni. La scelta di una fanciulla molto giovane offre la possibilità di gratificare il bisogno di sentirsi importanti.

L’uomo molto più grande può mettere in atto la capacità di sostegno e protezione, fungendo da guida. Cosa che, con una donna affermata, non potrebbe mai accadere.

Di che tipo di uomini si tratta?

Diciamo che, per capire la tipologia cui appartengono questi uomini, si può risalire al rapporto che loro avevano con le loro mamme. Queste ultime, in genere, coi maschi sono spesso protettive, gelose e ancora oggi non affidano loro compiti che affidano alle figlie femmine.

Nel tempo questa educazione si trasforma in un modo di essere, di fare e di sentire.

Vite super patinate

Sono molte le coppie del mondo dello spettacolo caratterizzate da tanti anni di differenza. Ci sono coppie con addirittura oltre trent’anni e più di differenza. Per queste coppie sembra che l’amore non conosca ostacoli.

Parliamo per esempio di Ezio Greggio volto amatissimo della TV, attore, conduttore, showman, oggi 66 anni che si è innamorato di Romina, ragazza di 27 anni. Niente male, difficile però non pensare che lei ha quasi l’età dei suoi figli. I due sono insieme da due anni, innamoratissimi e inseparabili.

C’è poi Gianluca Vacchi, re indiscusso dei social, imprenditore con un patrimonio da far girare la testa. Una relazione stabile con Sharon Fonseca, con cui ha una figlia di pochi mesi. Lei ha 25 anni, 28 meno di lui.

La modella è riuscita a far accasare il Casanova Vacchi, che conquistava una fanciulla dietro l’altra. Cosa avrà mai trovato la Fonseca in Vacchi? Siamo certi che lo trovi bello e simpatico. Lui, dalla sua ha anche un patrimonio da far invidia, vive una vita lussuosissima. È conosciuto in tutto il mondo e può offrire una vita a cinque stelle.

Se guardiamo oltreoceano l’intramontabile Richard Gere, 71 anni (festeggiati il 31 agosto), nel 2020 durante la pandemia è diventato papà per la terza volta. La giovanissima moglie Alejandra Silva (37 anni), attivista spagnola sposata nel 2018 ha dato alla luce il loro secondo figlio, dopo che, poco più di un anno fa, nel febbraio 2019, era nato Alexander, il primogenito della coppia.

Inossidabile – pare – anche il rapporto tra Mick Jagger e la moglie Melanie: 77 anni lui, 33 lei. Stanno insieme da sei anni, hanno un figlio di quattro, che ha tre anni in meno del bisnipote di Mick…

Poi, Federica Vincenti, 37 anni, moglie di Michele Placido (74 anni). Un amore importante quello tra il regista e la cantante e attrice, che ha attraversato un momento di forte crisi. Lei molto più giovane di Placido, in un’intervista non ha esitato a dichiarare:

“La vecchiaia si è allargata, piano piano, fino a farsi voragine. Non a distruggerci, ma governa lei. Cambia il corpo, cambiano i muscoli, le forze. Cambia la testa, può togliere i pensieri e il ricordo a un uomo che ha fatto la cultura nel mondo al pari di mostri d’intelletto come Monicelli, Albertazzi. Cambiano i desideri. Le voglie non sono più comuni”.

Fa pensare un’affermazione del genere. La vita scorre e con essa arrivano i primi cedimenti. Ma l’amore – se c’è – non dovrebbe essere travolto, bensì dovrebbe trovare un ancoraggio ancora più forte.

E l’amore tra Federica e Michele Placido è davvero forte. Tant’è che ha resistito a questa profonda differenza d’età. Non vuol dire che tra loro tutto sia andato o vada liscio. Crisi i due ne hanno affrontate, ma le hanno superate. Infatti, ora Federica e Placido risultano più uniti di prima.

Anche la storia tra Massimo Boldi (74 anni) e Irene Fornaciari (40 anni) ha avuto un percorso simile. Grande amore, crisi, separazione e ora ritorno di fiamma con lui, Boldi, che chiede a lei di trasferirsi a casa da lui.

Tutti questi amori aprono una finestra di riflessione importante. Molti pensano che le fanciulle cerchino visibilità più che amore paritario. Ma non sappiamo.

Di certo, stare accanto a un uomo, seppur molto in vista e popolare ma molto molto più grande, impone una serie di compromessi che non rendono la vita così semplice. Stare accanto a questi uomini è una scelta. Da rispettare. E su cui, perché no, anche sparlare un po’…

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Leave a Reply